String Concert Academy, a San Marino, dal 5 al 15 settembre

Grandi Maestri e i migliori giovani talenti del violino, viola, violoncello impegnati in una brillante quanto raffinata serie di concerti in Repubblica, a Rimini e a Riccione

String Concert Academy, a San Marino, dal 5 al 15 settembre

Il “Concerto d’archi” fa il pieno a Villa Manzoni
La grande estate della musica
La bellezza di fare musica classica!

San Marino. String Concert Academy (SCA) nasce nella piccola e antica Repubblica del mondo, all’interno dei San Marino International Music Summer Courses. La seconda edizione è cominciata il 5 settembre e terminerà il 15, con al suo interno una decina di concerti.

L’obiettivo principale di SCA è quello di attirare i migliori giovani talenti del violino, viola e violoncello, per dare loro l’opportunità di incontrare, studiare e suonare con i più grandi didatti ed interpreti degli strumenti ad arco a livello mondiale, perché SCA intende trasformare il processo di insegnamento accademico nell’esperienza di vivere la musica sul palcoscenico insieme a grandi musicisti.

Docenti di SCA sono: il rinomato violinista e didatta Oleksandr Semchuk, responsabile del Dipartimento d’Archi della prestigiosissima Accademia “Incontri col Maestro” di Imola;

Antonello Farulli, erede della tradizione musicale del Quartetto Italiano e docente presso prestigiose istituzioni quali Mozarteum Sommer Academy, Imola Piano Academy e Scuola di Musica di Fiesole;

Leonid Gorokhov brillante allievo del grande Rostropovich e Maestro di numerosi vincitori di Concorsi internazionali;

Mark Messenger, famoso violinista e direttore d’orchestra, professore della Royal College of Music di Londra e consulente dell’Accademia Norvegese di Oslo;

Andriy Viytovych, straordinario violista che ha collaborato come la spalla dell’Orchestra Sinfonica del Royal Opera House, Covent Garden, Berliner Philharmonic e della London Symphony Orchestra.

Questo format e gli obiettivi che si propone hanno attirato anche per questa seconda edizione studenti da ogni Paese del mondo, in particolare: Cina, Giappone, Russia, Bielorussia, Inghilterra, Spagna, Germania, Italia, richiamati proprio da un contesto docente di altissima qualità.

Quanto sia vero, è dimostrato anche dall’attenzione che deriva dall’esterno, a cominciare da una delle più importanti rassegne italiane di musica classica, qual è la Sagra Malatestiana

Ed proprio in questo contesto internazionale che è in programma il primo concerto di una serie mozzafiato, sabato 9, a Villa Franceschi, Riccione, ore 21,30 con l’appuntamento dal titolo: “Musica d’arte” in collaborazione con l’Associazione DGMA.

Si passa poi a Rimini, per la 68esima edizione della Sagra Musicale Malatestiana, con un trio clamoroso: Semchuk, Gorokov e Tardino, domenica 10 settembre, sala Pamphili, Rimini, ore 21.

Lunedì 11, ci sono due appuntamenti musicali nella sala SUMS di San Marino: alle 18 e alle 21, sempre con allievi e docenti.

Martedì 12, Archi a Villa Manzoni, concerto di studenti e docenti in collaborazione con Ente Cassa Faetano.

Mercoledì 13, Teatro Titano, fasi eliminatorie del concorso interno e concerto serale alle ore 21.

Giovedì 14, a partire dalle 9 del mattino, “Musica in fiera”, con i giovani musicisti che portano la grande musica tra le bancarelle del mercato.

Sempre il 14, in serata, alle 21:00, concerto di chiusura di String Concert Academy al Teatro Titano con il Quintetto in sol minore per pianoforte e archi, op. 57 di Shostakovich e il Sestetto per Archi “Souvenir de Florence” in re minore Op.70 di Tchaikovsky

Venerdì 15, concerto conclusivo degli allievi della classe del Maestro Farulli, ore 18:00, sala SUMS.

Grandi maestri, grandi concerti, che sono motivo d’orgoglio sia per la Repubblica di San Marino, che si qualifica come importante produttore culturale; sia per il Maestro Augusto Ciavatta, che è l’ideatore e l’organizzatore dei San Marino International Music Summer Courses.

COMMENTA L' ARTICOLO