Il “Concerto d’archi” fa il pieno a Villa Manzoni

Grandissimo successo per i giovani musicisti di String Concert Academy e i loro docenti. Applauditissimi due teenagers, veri talenti del violino

Il “Concerto d’archi” fa il pieno a Villa Manzoni

Uno straordinario Giancarlo De Cataldo a Villa Manzoni
Talenti dei Castelli 2017: si accendono le 9 stelle del Titano
Marcello Jori a Villa Manzoni

San Marino. La bella musica, la grande musica, riempie le sale di Villa Manzoni. Docenti e allievi di String Concert Academy, stupiscono, emozionano, commuovono un pubblico in delirio. Soprattutto per due giovanissimi virtuosi del violino: Lodovico Parravicini, 12 anni, quattro primi premi internazionali già vinti, che propone due raffinati brani di Georg Philipp Telemann; e Niccolò Vasconetto, 13 anni, 10 primi premi internazionali, che si esibisce in un difficilissimo brano di Henry Wieniawski, “La Saltarella”. Insieme a loro tanti giovani provenienti da ogni parte del mondo (la più lontana da Giappone) e i grandi maestri Oleksadr Semchuk, Andriy Vitovich e Leonid Gorokhov, rispettivamente violino, viola e violoncello.

“È molto più difficile insegnare a giovani talenti, che a giovani di un target medio” spiega proprio il Maestro Semchuk, direttore artistico di String Concert Academy. “Hanno dubbi, pensieri – continua – a volte hanno gli scarafaggi nella testa” come a dire che hanno un approccio quasi metafisico con la musica e riescono a trasformare la perizia tecnica in interpretazioni che toccano il cuore.

String Concert Academy è un progetto nato all’interno di San Marino International Summers Courses, con l’obiettivo di attirare i migliori giovani talenti del violino, viola e violoncello, per dare loro l’opportunità di incontrare, studiare e suonare con i più grandi didatti ed interpreti degli strumenti ad arco a livello mondiale.

Una formula particolarmente gradita a Ente Cassa Faetano che ha inserito anche questo progetto nella sua attività di promozione culturale e di sostegno ai giovani: il Presidente Maurizio Zanotti ha infatti sottolineato con orgoglio le due borse di studio messe a disposizione per le giovani eccelenze di SCA.

Mentre il Salotto archivia con soddisfazione un’altra perla di questa quarta edizione, String Concert Academy propone un altro momento di incontro con il pubblico durante il tradizionale mercato del giovedì mattina, in Borgo. Una sorta di contaminazione culturale tra la musica colta e raffinata e i colori popolari, i profumi e la gente del mercato. In serata, al Titano, concerto di chiusura dei corsi, con allievi e docenti pronti a stupire come hanno fatto a Villa Manzoni.

(nella foto, il giovanissimo violinista Lodovico Parravicini)

COMMENTA L' ARTICOLO