Enigma: niente significa mai una cosa sola

Al Teatro Titano, prosegue la Rassegna Teatranti della Stagione Teatrale 2017/2018 di San Marino Teatro

Enigma: niente significa mai una cosa sola

Lo spettacolo comincia con Carosello
Chiusa la campagna abbonamenti di San Marino Teatro
San Marino Teatro, un grande cartellone per una grandissima stagione

San Marino. Martedì 5 dicembre (alle ore 21) presso il Teatro Titano, prosegue la Rassegna Teatranti della Stagione Teatrale 2017/2018 di San Marino Teatro, con Enigma – niente significa mai una cosa sola- di Stefano Massini.
Lo spettacolo, interpretato in modo esemplare da Ottavia Piccolo, nel ruolo di Ingrid Winz, e da Silvano Piccardi, in quello di Jakob Hilder, è diretto dallo stesso Piccardi, attentissimo nel valorizzare l’andamento ambiguo del testo e nel sottolineare l’incidenza dei discorsi e dei pensieri che rimandano al prima e al dopo della storia.
La chiave di lettura di Enigma sta nel sottotitolo: “niente significa mai una cosa sola”.
Ci troviamo a Berlino circa vent’anni dopo quel fatidico 9 novembre 1989, in cui il Governo della DDR decretò la soppressione del divieto, per i suoi cittadini, di passare liberamente dall’altra parte del “muro” che fino ad allora aveva diviso in due la città, il paese e il mondo intero. Caduto il muro, vite, esperienze, certezze, lutti e speranze, si frantumano, si incontrano, si mischiano.
Fin dalle dichiarazioni d’intenti enunciate dai protagonisti, la rappresentazione si presenta come una partita a due nel corso della quale l’unica certezza è il sapere che “almeno uno dei due personaggi sta mentendo”. Non perché quanto accade tra i due abbia in sé alcunché di apparentemente bizzarro o funambolico, ma perché ogni elemento reale, ogni dato di conoscenza, che da un quadro a quello successivo si concretizza in scena, si rivela poi “altro” da ciò che pareva essere.
Decifrare di volta in volta il senso della vicenda, sia personale che collettiva, che lega i due personaggi, che svela i loro caratteri e la natura complessa della loro relazione, è il compito a cui l’autore chiama i personaggi stessi ma, attraverso la suspense del gioco teatrale, anche e soprattutto il pubblico
I biglietti saranno in vendita da lunedì 4 dicembre presso il Teatro Titano dalle ore 17 alle ore 20. Il giorno stesso della rappresentazione dalle ore 17. Oppure sul sito www.sanmarinoteatro.sm o presso la Biglietteria del Cinema Concordia tutti i giorni dalle 21 alle 22.

COMMENTA L' ARTICOLO