“Don Pasquale” conclude alla grande “Le domeniche nel Castello”

La manifestazione, che ha l’obiettivo di fare conoscere la tradizione operistica italiana, ha riscosso un buon successo di pubblico

“Don Pasquale” conclude alla grande “Le domeniche nel Castello”

Festa dell’Amicizia, dibatti politici senza la maggioranza
Una villa stile Hollywood per il nuovo padrone di banca Cis
Sabato e domenica a Olnano Estate, il programma

San Marino. Si è conclusa Domenica 4 Febbraio scorso la manifestazione proposta dalla Biblioteca Popolare di Serravalle “LE DOMENICHE NEL CASTELLO” 16^ Edizione. L’opera “DON PASQUALE” di Gaetano Donizetti  ha visto la presenza   di un numerosissimo ed attento pubblico – in maggior parte proveniente dalla vicina riviera. I presenti hanno apprezzato l’opera in particolare e tutta la formula della manifestazione in generale, tanto da chiedere il proseguimento dell’iniziativa per altre settimane, e questo fa naturalmente piacere agli organizzatori che con tanti sforzi hanno saputo anche quest’anno portare in porto “Le Domeniche”.

Il Maestro Ubaldo Fabbri – rientrato da un importante impegno musicale in Belgio –  ha accompagnato come sempre al pianoforte due ospiti musicali molto bravi e preparati. Alla fine dello spettacolo i cantanti hanno offerto applauditi bis, poi, come è ormai tradizione, ha avuto luogo un momento conviviale con tutti i presenti.

L’iniziativa si è avvalsa anche quest’anno del Patrocinio della Segreteria di Stato per l’Istruzione e Cultura e della Giunta del Castello di Serravalle alle quali va il nostro sincero ringraziamento, come è necessario ringraziare tutti gli sponsor – pubblici e privati – che hanno reso possibile l’evento.

La formula ideata dall’amico Luciano Muccioli (con il supporto tecnico della Banda di Serravalle), coadiuvato dal musicista Marco Mino, ha incontrato ancora una volta – con la sua semplicità e originalità – il favore di tanti appassionati e di numerosi giovani che si avvicinano per la prima volta senza timore al melodramma italiano famoso nel mondo.

Nel corso del pomeriggio – come è ormai consuetudine – ha avuto luogo l’estrazione di un numero per l’assegnazione tra i presenti di un cofanetto del grande Pavarotti con l’aggiunta di altre due ulteriori estrazioni con volumi relativi alla vita del Santo Marino e della storia della Banda di Serravalle.

Al termine il presidente della Biblioteca Popolare di Serravalle, Checco Guidi, dopo aver ringraziato il pubblico presente, i musicisti, i cantanti gli operatori della Biblioteca e quanti hanno collaborato alla buona riuscita dell’avvenimento, ha concluso con un momento dialettale unendo – idealmente – le due realtà di San Marino e della riviera romagnola con la declamazione di due rime di sua produzione, dando appuntamento al prossimo gennaio 2019 con la 17^ Edizione delle “Domeniche nel Castello”.

COMMENTA L' ARTICOLO