Le Anime salve di Geminiani al Museo della Marineria di Cesenatico

Storie di cose ritrovate e di migrazioni umane attraverso un’installazione che utilizza reperti, relitti e materiali ritrovati sulle spiagge dell'Adriatico

Le Anime salve di Geminiani al Museo della Marineria di Cesenatico

Le Anime salve di Geminiani nel Museo della Marineria di Cesenatico
“Anime salve”: racconti di vite e di cose perdute, di Gabriele Geminiani
Dai Reggenti un dono per Lampedusa firmato Geminiani

Sarà inaugurata domani, sabato 14 Aprile alle ore 17 al Museo della Marineria di Cesenatico, la mostra “Anime salve” di Gabriele Geminiani, curata da Mario Turci, docente di antropologia culturale con la supervisione artistica del critico d’arte Silvia Arfelli.  Pezzo clou della mostra un vecchio fasciame di barca ripescato dalle spiagge anconetane che porta su di sé altri relitti anch’essi di provenienza marina e che rappresentano da sempre la cifra narrativa dell’artista.

Per il vernissage prevista la perfomance del sassofonista Michele Selva che “dialogherà” con le poetiche scenografie della mostra e ancora la presentazione del libro d’artista “Bestiario Adriatico” di Veronica Azzinari e Gabriele Geminiani edito per i tipi dell’Opificio della Rosa. La mostra “Anime salve” ha il patrocinio delle Segreterie di Stato sammarinesi per la Cultura, gli Affari Esteri, gli Affari Interni e per il Turismo e il Territorio e sarà aperta al pubblico fino al 6 maggio p.v. negli orari di apertura del Museo della Marineria di Cesenatico (info: 0547 79205).

COMMENTS