Antonio Stolfi presenta “Il Romanzo della Contessa di Castiglione”

Il Salotto letterario ospita una autore che ci riporterà, con le sue ricerche storiche, nelle corti dell’Europa del Risorgimento, dove la storia è spesso intrecciata ad intrighi nascosti. Venerdì 20 aprile ore 21.00 a Villa Manzoni

Antonio Stolfi presenta “Il Romanzo della Contessa di Castiglione”

Ex gratia: la conferenza di Valentina Rossi diventa un libro
“Startup Weekend” per la prima volta a San Marino
Il “mitico” Marino Bartoletti conquista il salotto di Villa Manzoni

San Marino. Indipendente e libera sino a divenire totalmente anticonformista, disinibita, audace, spavalda e disinvolta. Questa era la Contessa di Castiglione, al secolo Virginia Oldoini, una donna che ha precorso i tempi dell’emancipazione femminile, raccontata da Antonio Stolfi con il rigore del ricercatore storico, la cura e la delicatezza che nascono dalla passione della scoperta.
Ma chi è veramente questa bellissima donna? Nata nel 1837 in una ricca famiglia dell’aristocrazia piemontese, già a diciotto anni, mentre è una giovane donna sposata e annoiata, Virginia viene baciata da un destino che le fornisce una straordinaria occasione. Educata in un ambiente politicizzato e moglie dai costumi piuttosto liberi, viene sollecitata da Cavour e da Vittorio Emanuele II a recarsi a Parigi per convincere l’Imperatore Napoleone III a sostenere la causa dell’unità italiana. Mai compito le fu più congeniale! Narcisista e spregiudicata, diede avvio con successo a frequentazioni con i più alti dignitari dell’Impero. Così il nome della Contessa di Castiglione passò alla storia.
L’opera di Antonio Stolfi: “Il Romanzo della Contessa di Castiglione” edizioni Albatros, si inserisce dunque in un panorama già ricco, dove leggenda e realtà si fondono insieme, concorrendo ad erigere un monumento di sensualità e mistero. Tuttavia, l’autore, mediante la consultazione di diari, memorie, corrispondenze e documenti degli archivi di Stato, riesce a scindere il vero dal falso, riconsegnando alla Storia il profilo di una donna passionale, una femme fatale parimenti dotata di fascino e scaltrezza, che idolatrando se stessa si è imposta come icona del suo tempo, catturando nella sua rete i potenti del Risorgimento.
Un libro affascinante e intrigante in grado di coinvolgere il lettore dal principio alla fine, tra balli e feste di corte, pettegolezzi piccanti e appassionate storie d’amore, su cui domina il ritratto di una donna tanto bella quanto scaltra, protagonista della storia italiana e d’Europa.

Antonio Stolfi presenterà il suo romanzo al salotto letterario di Villa Manzoni, venerdì 20 aprile, ore 21. Ingresso libero

 

COMMENTA L' ARTICOLO