Per i 10 anni di “Teatro e Cittadinanza”, incontri e spettacoli

L’anniversario sarà celebrato fra proposte culturali e riflessioni educative. L'8 novembre il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università di San Marino presenterà inoltre un nuovo centro di ricerca su questo ambito

Per i 10 anni di “Teatro e Cittadinanza”, incontri e spettacoli

Comites: si lavora a una proposta di legge di iniziativa popolare
Consulta, compiacimento per la volontà di riformare la legge sulla cittadinanza
L’Arengo e le radici del nostro popolo

San Marino – A dieci anni dalla nascita del progetto “Teatro e Cittadinanza” l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino fa il punto sui risultati raggiunti con una giornata di incontri pubblici e performance che coincide con l’avvio del nuovo “Centro di Ricerca e Didattica Teatro e Cittadinanza”, curato dal Dipartimento di Scienze Umane dell’Ateneo sammarinese con obiettivi come la diffusione della cultura teatrale attraverso progetti, laboratori, convegni, seminari, pubblicazioni e attività di formazione, con la possibilità di partnership con strutture protagoniste in ambito scolastico, educativo, socio-sanitario e non solo.

L’8 novembre prossimo, grazie alla collaborazione con gli Istituti Culturali, sono in programma due incontri pubblici che dalle ore 15 spazieranno fra teatro, scuola e territorio nell’Aula Magna dell’Antico Monastero di Santa Chiara, nel centro storico del Titano. Gli appuntamenti si svilupperanno in vista dello spettacolo finale che dalle ore 21 vedrà sul palco del Teatro Titano Ascanio Celestini e Giuliana Musso con uno spettacolo dal titolo “Potente e fragile”.

Le iniziative in programma nel pomeriggio coinvolgeranno esponenti del Dipartimento di Scienze Umane dell’Ateneo sammarinese, degli Istituti Culturali, dell’associazione culturale Start.tip, dell’Istituto Musicale Sammarinese, del Centro Teatro Universitario di Ferrara, della Compagnia Teatro dell’Argine di San Lazzaro di Savena, di Gommalacca Teatro di Potenza e del Teatro Laura Betti di Casalecchio di Reno. Due gli approfondimenti: “Quando i progetti generano innovazione: 10 anni del progetto Teatro e Cittadinanza”, e “Teatri e comunità re-esistenti: praticare sogni nei territori”.

La giornata di studio, intitolata “Comunità culturali: riflessioni tra teatro, scuola e territorio”, rappresenta il primo passo del nuovo centro di ricerca e un momento riassuntivo del progetto ‘Teatro e Cittadinanza’, che oltre a iniziative come corsi di alta formazione e summer school ha curato rassegne come il “Festival Teatrale della Cittadinanza Democratica” e “Diversiàmoci”, capace nell’ultima edizione di coinvolgere quasi 2mila studenti.

COMMENTS