Ovadia e Fresu sul palco per la stagione teatrale sammarinese

Due appuntamenti di grande impatto nel cartellone di novembre

Ovadia e Fresu sul palco per la stagione teatrale sammarinese

La Primavera a San Marino: gli appuntamenti del weekend pasquale
La grande musica in tre straordinari appuntamenti
Elezioni, gli incontri politici nei Castelli

San Marino. Dopo i primi due spettacoli che hanno visto salire sul paco i Moremode e la coppia Ascanio Celestini- Giuliana Musso ecco altri grandi nomi pronti a far entusiasmare il pubblico sammarinese. Domenica 11 novembre al Teatro “Titano” ecco Moni Ovadia e il suo “Conformista”, mentre sabato 17, questa volta al “Nuovo” di Dogana la musica di Paolo Fresu con “Tempo di Chet”.

IL CONFORMISTA – Ovadia interpreta quest’opera che prende spunto dall’omonimo romanzo di Alberto Moravia con le immagini tratte dal film di Bernardo Bertolucci. La finalità del progetto, ideato da Ivano Marescotti è quella di mettere in rapporto tra loro in un unico spettacolo diverse discipline artistiche, e precisamente il cinema, la letteratura e il teatro, per raccontare una storia, attraverso l’interpretazione di un attore delle pagine di un libro intrecciate alle immagini di spezzoni del film tratto dal quel libro. Al termine della rappresentazione ci si sposterà al Ridotto del teatro per una conversazione con l’interprete, accompagnata da una degustazione a tema.

L’appuntamento è per l’11 novembre al “Titano” alle ore 16.30. Il biglietto intero costerà 15 euro, per gli studenti è prevista una riduzione e potranno assistere pagando 8 euro. I tagliandi potranno essere acquistati anche al supermercato “Titancoop” e in quel caso si risparmieranno 2 euro sul prezzo del biglietto intero.

Lo spettacolo è il primo appuntamento della rassegna “Lo schermo sul leggio” che prevede anche altri due appuntamenti nella stagione teatrale sammarinese: domenica 27 gennaio Ivano Marescotti leggerà “La chiave di Sara” dal romanzo di Tatiana de Rosnay con le immagini tratte dal film di Gilles Paquet- Brenne; concluderà la rassegna domenica 10 marzo Valentina Lodovini che interpreterà “Rocco e i suoi fratelli” tratto dal romanzo “Il Ponte della Ghisolfa” di Giovanni Testori con immagini del capolavoro di Luchino Visconti.

TEMPO DI CHET – La musica di Paolo Fresu e un cast di attori di primo piano, faranno rivivere il genio musicale di Chet Baker, uno dei miti più controversi e discussi del Novecento. In un’altalena tra passato e presente, la partitura scritta ed eseguita dal vivo di Fresu e il testo di Leo Muscato e Laura Perini evocheranno fatti ed episodi disseminati lungo l’arco dell’esistenza del grande trombettista da quando bambino suo padre gli regalò la prima tromba, fino al momento prima di volare giù dalla finestra di un albergo di Amsterdam.

Lo spettacolo, che inizierà alle 21, è prodotto dal Teatro “Stabile” di Bolzano, per la regia di Leo Muscato. Il prezzo del biglietto intero va dai 23 euro in platea A ai 21 della platea B, fino ai 15 della galleria. Il ridotto costa 21 euro in platea A, 19 in quella B e 15 in galleria, mentre gli studenti potranno andare a teatro pagando solo 8 euro, prezzo unitario per tutti e tre i settori.

Questo spettacolo fa invece parte della rassegna “Teatranti” che tornerà in scena venerdì 7 dicembre con “Il Gabbiano” di Anton Cechov, che ha come protagonista Manuela Kustermann e la regia di Giancarlo Nanni.

Poi domenica 3 febbraio, una pomeridiana dedicata anche ai più piccoli “Pss Pss” vincitore di 12 premi internazionali. Unico, incantevole, virtuoso e molto divertente è uno spettacolo con la partecipazione di due fantastici clown contemporanei; lunedì 18 marzo ecco il “Don Giovanni” di Mozart secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio, il nuovo lavoro firmato dall’orchestra più multietnica d’Italia con la voce femminile di Petra Magoni; venerdì 29 marzo l’ultimo appuntamento della rassegna con Ennio Fantastichini e Iaia Forte, diretti da Cristina Comencini in “Tempi nuovi”, incarneranno le nostre perplessità e gli entusiasmi davanti alle evoluzioni tecnologiche ma anche etiche del mondo contemporaneo.

Per tutti gli spettacoli saranno attive le seguenti promozioni: “Porta un amico a Teatro” che permette a chi acquisterà più di un abbonamento a rassegne diverse di offrire ad un amico l’ingresso a uno degli spettacoli delle rassegne cui si è abbonati, al prezzo speciale di € 8,00 e il carnet, che consente a chi acquista 5 ingressi, uno per Rassegna – Microphonie, Identità Teatrali, Teatranti, Lo schermo sul leggio e In scena a Km0 (escluso le Favole musicali), di pagare 10 euro a biglietto.

I tagliandi per tutti gli spettacoli saranno acquistabili sul sito www.sanmarinoteatro.sm  alla biglietteria del Cinema Concordia tutti i giorni dalle 21 alle 22, oppure nelle giornate in cui sono aperte le biglietterie del Teatro Titano e del Teatro Nuovo. Da questa stagione, chi acquisterà abbonamenti o biglietti on line eviterà di passare alla biglietteria del Teatro, stampando direttamente tramite computer il proprio tagliando

 

COMMENTS