Ex membri CdA Carisp smentiscono il tentativo di cessione degli NPL

Comunicato Stampa dei componenti del CdA di Cassa di Risparmio in carica fino al 10 aprile 2017 contro le dichiarazioni di Morganti

Ex membri CdA Carisp smentiscono il tentativo di cessione degli NPL

Al via il Consiglio, tra FMI, NPL, scudo fiscale e istanze d’arengo
DIM su npl di Delta: ogni euro recuperato sarà un euro in meno di debito
NPL, tutti li vogliono, ma…

San Marino. “I componenti del Consiglio di Amministrazione di Cassa di Risparmio in carica dal maggio 2014 al 10 aprile 2017, preso atto delle dichiarazioni rese dal Consigliere Giuseppe Maria Morganti nella seduta pomeridiana del Consiglio Grande e Generale del 09 gennaio u.s., dove lo stesso riferiva che la proprietà di Cassa nei primi mesi del 2016 avrebbe sventato un fantomatico tentativo di cessione degli NPL (di Cassa) ad una cifra irrisoria, smentiscono in modo categorico tale affermazione, in quanto non rispondente alla verità dei fatti. Si ribadisce dunque quanto già chiarito con proprio comunicato stampa del 27 agosto 2017, ossia che gli scriventi, nel loro ruolo di amministratori di Cassa, si sono sempre opposti ad ogni proposta di vendita del portafoglio crediti Delta, ritenendola insostenibile e non vantaggiosa per la banca, come chiaramente risulta dalla documentazione dei lavori consiliari. Ogni diversa affermazione risulta non veritiera e priva di fondamento e prova, dunque frutto solo di dannose e inutili strumentalizzazioni.”

Gli ex componenti del Consiglio di Amministrazione di Cassa di Risparmio

COMMENTS