USL, chiesto un incontro urgente al governo

Sul tavolo della discussione: la patrimoniale, la spending review, l’ISS, il settore bancario i contatti di lavoro scaduti

USL, chiesto un incontro urgente al governo

Ad Andorra un incontro fra i Piccoli Stati in tema di integrazione europea
Introduzione dell’IVA, cominciato il confronto
USL convoca tutti i direttivi: no allo sciopero generale

San Marino. USL scende in campo sui temi di maggiore attualità e preoccupazione per i lavoratori e chiede un incontro urgente con il governo. Nella missiva, sottolinea: “La preoccupante situazione socio politica in cui versa il paese, relativamente ai temi di interesse sociale, con particolare riferimento ai provvedimenti che il Governo ha posto in essere o intende porre in essere nella prossima seduta consiliare, la scrivente Organizzazione è a richiedere un incontro urgente.” Quindi elenca i temi che dovranno essere oggetto del confronto:

1) Eventuale introduzione di una “Tassa” patrimoniale, rispetto alla quale, ad esempio riteniamo si debba arrivare all’esenzione totale, come da noi anche evidenziato a mezzo stampa, della “casa di residenza“.

2) Spending Review, no ai tagli lineari, monitoraggio ed eliminazione degli sprechi, valo-rizzazione del merito.

3) Attuale situazione Istituto Sicurezza Sociale.

4) Settore bancario/finanziario e relativa disdetta unilaterale dei contratti integrativi.

5) Apertura ufficiale di un tavolo di confronto relativo al rinnovo dei contratti scaduti.

COMMENTA L' ARTICOLO