Unas sui Codici Ateco: serve una proroga di sei mesi

Gli artigiani scrivono al Segretario Zafferani in tema di adempimenti. La tutela alle imprese vuol dire anche dare tempo per organizzarsi

Unas sui Codici Ateco: serve una proroga di sei mesi

Non accolto l’appello UNAS per una proroga dei Codici Ateco
Commercio: nuove disposizioni per i codici Ateco
La Segreteria Industria sull’indicazione dei codici statistici ATECO

San Marino. In virtù della finanziaria scorso anno, gli operatori economici, già titolari di licenza all’entrata in vigore della legge 40/2014, hanno l’obbligo di convertire il proprio oggetto descrittivo in codice ATECO entro il prossimo 30 giugno. Se questa operazione potrebbe apparire un semplice e veloce tecnicismo, in realtà riscontra almeno due problematiche che impediscono tempi celeri negli adempimenti: il problema di una corretta definizione dei codici senza perdere operatività e il problema dell’adeguamento ai dispositivi della legge 44/2012 in tema di codice ambientale e relativi adempimenti (burocratici ed onerosi).

Per quanto sopra, UNAS teme per molte imprese sammarinesi, la concreta possibilità di non poter rispettare i tempi previsti, perché anche se la pratica tecnicamente può essere fatta online da chiunque, è fondamentale ai più poter confidare su adeguate e professionali consulenze. “Nella ricerca dell’equilibrio tra i presupposti della norma e la tutela delle imprese – afferma il Segretario UNAS Ugolini Pio – è fondamentale poter confidare nella possibilità di traslare la scadenza dal 30.06.2018 al 31.12.2018”. Per questo motivo UNAS ha formalizzato una richiesta alla competente Segreteria di Stato restando a disposizione per contributi e confronti sul tema.

COMMENTS