USL sulla riforma del sistema scolastico: sostegno alle istanze dei lavoratori

Qualora l’Esecutivo volesse proseguire con interventi disorganici e non condivisi come quello sulla scuola nonché a tagli e riduzioni sulle retribuzioni, riceverà la nostra ferma opposizione

USL sulla riforma del sistema scolastico: sostegno alle istanze dei lavoratori

Lavoratori ingiustamente esclusi dalla stabilizzazione del 2012
La libertà di circolazione delle persone e dei lavoratori in Europa
Referendum FLI-CSU: il sì dei lavoratori al fondo salva stipendi

San Marino – È di fondamentale importanza mantenere alto il livello qualitativo e formativo del settore scolastico ma il Decreto non ottimizza tali aspetti e, nei fatti, propone esclusivamente un taglio dei costi senza provvedere ad una riforma sulla metodologia didattica” questa è l’opinione della maggior parte degli insegnanti in merito, ribadita anche nel corso dei momenti di confronto tenutesi in questi giorni con la FPI USL.

Ed è proprio l’assenza di una riforma complessiva e condivisa con il corpo docente l’elemento di maggiore doglianza che USL ha cercato di spiegare al Segretario di Stato Podeschi chiedendo nuovamente la non ratifica del Decreto n. 83 e di intervenire invece con una riforma generale che scaturisca da una discussione approfondita su tutti i temi della scuola arricchita dalle fondamentali proposte degli insegnati.

Da sempre USL ribadisce l’importanza della partecipazione dei lavoratori nei progetti riorganizzativi e la riforma del Sistema Scolastico poteva rappresentare un perfetto banco di prova, purtroppo così non è stato.

L’USL sostiene le istanze del corpo docente e, proprio per questo, supporta la protesta degli insegnanti iniziata già nei mesi scorsi e che proseguirà anche in futuro se le istanze non venissero accolte.

Qualora l’Esecutivo volesse proseguire con interventi disorganici e non condivisi come quello sulla scuola nonché a tagli e riduzioni sulle retribuzioni senza mettere in atto, come purtroppo fatto fin ora, le azioni di responsabilità contro chi ha causato il dissesto finanziario ed una vera equità fiscale, riceverà la nostra ferma opposizione.

La Federazione Pubblico Impiego USL  

 

COMMENTS