L’Apas fa un appello ai cacciatori: aspettate le piogge

L’associazione protezioni animali aveva chiesto un rinvio della stagione venatoria. Non è stato possibile. E allora si rivolge ai cacciatori perché comunque aspettino le piogge autunnali

L’Apas fa un appello ai cacciatori: aspettate le piogge

APAS, tuteliamo i corsi d’acqua
Apas: “Tutti morti i pesci di Gorgascura”
Botti di Capodanno: evitiamoli per i nostri animali!

San Marino. DOMANI APRE LA CACCIA, nonostante mesi di siccità che hanno stremato la fauna e la vegetazione. L’Apas (Associazione protezione animali) aveva proposto un rinvio della stagione venatoria di un mese per dare tempo agli ecosistemi di rigenerarsi con le auspicate piogge di settembre. Purtroppo la proposta in questi termini non è stata accettata poiché la compulsione di sparare subito e comunque ha prevalso! L’unico compromesso possibile ottenuto è stato quello di -RIDURRE DEL 50% IL CARNIERE- fino all’apertura generale della caccia. POCA COSA ma se sostenuta da controlli puntuali ed efficaci da parte dell’UGRA, sarà comunque la salvezza per qualche migratore. L’Apas si rivolge a quei cacciatori che in questi giorni hanno espresso il proprio senso civico e di responsabilità verso l’ambiente, sostenendo il rinvio della stagione venatoria, affinché sensibilizzino i propri colleghi a non andare a caccia, almeno fino a quando le piogge non avranno portato un po’ di sollievo all’ambiente naturale.
APAS

COMMENTA L' ARTICOLO