Presentata la nona tappa del Giro d’Italia, la Sangiovese Wine Stage

La Repubblica di San Marino si sta preparando ad ospitare un evento di importanza strategica, che le consentirà di proporsi a livello nazionale ed internazionale come destinazione ideale per il cicloturismo

Presentata la nona tappa del Giro d’Italia, la Sangiovese Wine Stage

Giro d’Italia, Euro U21, MotoGP: lo sport 2019 a San Marino
San Marino si tinge di rosa
Il Giro d’Italia incontra i cittadini

San Marino – Presentata ai cittadini sammarinesi la Sangiovese Wine Stage, la tappa nr° 9 del Giro d’Italia, cronometro individuale che domenica 19 maggio partirà da Riccione e arriverà a San Marino. Alla presentazione che si è svolta nel primo pomeriggio al San Marino Stadium hanno preso parte le cariche istituzionali e dello sport insieme ai rappresentanti del Comitato Città di Tappa e ai gruppi di coordinamento.

“Il Giro d’Italia fa parte della storia della Repubblica di San Marino, che ospiterà l’arrivo di tappa per la 13° volta” ha dichiarato il Segretario di Stato al Turismo, Augusto Michelotti. “La Repubblica di San Marino si sta preparando ad ospitare un evento di importanza strategica, che le consentirà di proporsi a livello nazionale ed internazionale come destinazione ideale per il cicloturismo”. Prosegue ricordando lo zio Giovanni Michelotti, sammarinese doc che per anni ha legato il suo nome al mondo del ciclismo, dapprima come braccio destro di Vincenzo Torriani, patron del Giro d’Italia, poi General Manager della Federciclismo organizzando le sue manifestazioni sportive quali la Sei giorni di Milano e il Giro riservato ai dilettanti. Proprio alla memoria di Giovanni Michelotti verrà dedicato un premio in occasione della tappa sammarinese del Giro d’Italia.

Ospitare il Giro d’Italia significa soprattutto calamitare presso la propria città l’attenzione mediatica internazionale e uno straordinario indotto di addetti ai lavori e appassionati, per un ritorno di immagine ed una esposizione mediatica della Repubblica di San Marino di grande valore. Nel 2018 “la corsa rosa” è stata seguita da oltre 800 milioni di telespettatori in 198 Paesi. Il Giro muove uomini e mezzi, allestisce villaggi, studi televisivi, uffici stampa, tribune, transenne e tanto altro: un seguito di oltre 2.000 persone, 400 tra camion e auto e oltre 100 moto. Per tali ragioni il Congresso di Stato ha definito gli attori dell’organizzazione della Tappa del Giro d’Italia individuando i soggetti che dovranno curarne nel dettaglio la pianificazione e la progettazione sul campo. La squadra di lavoro e l’articolata organizzazione è stata presentata dal Dott. Fabio Berardi, Capo della Protezione Civile e Coordinatore del Gruppo di Coordinamento del Comitato di Tappa.

La 9° tappa del Giro d’Italia arriverà a San Marino, il 19 maggio, con una cronometro individuale di 34,7 chilometri. A 21 anni dall’ultima edizione arrivata a San Marino conclusasi con la vittoria di Andrea Noè, la carovana rosa torna sul Titano con un’appassionante gara che da Riccione giungerà nel centro storico della Città di San Marino. La prima parte del percorso sarà ondulata per i primi 22 chilometri fino all’ingresso in territorio sammarinese dal confine di Faetano. La seconda parte sarà la più impegnativa con tante salite fino al traguardo. La strada infatti, in ascesa verso l’arrivo, passerà dai castelli di Montegiardino e di Fiorentino per giungere poi sulla vetta più alta del Monte Titano, nel Castello di Città di San Marino. L’altimetria presenta in questa ultima fase tratti da veri scalatori con pendenze che in alcuni punti superano il 10%. Molte le strade interessate dal Giro d’Italia e completamente chiuse al traffico nella giornata del 19 maggio 2019 dalle ore 9.00 alle ore 17.30. (Strada del Marano; Strada Belmonte; Strada Scalbati; Via Salice; Strada della Bandirola; Strada della Serra; Via del Passetto; Via Impietrata; Via Gamella; Via Campo dei Giudei; Via Montalbo; Via Piana; Piazzale Lo Stradone).

Per facilitare la partecipazione alla gara saranno definite apposite aree parcheggio per il pubblico, turisti e residenti, e sarà messo a punto un apposito piano di trasporti.

Importante il ruolo della Federazione Sammarinese Ciclismo, che come ricorda il Presidente Valter Baldiserra, è stata parte attiva di questo evento fin dalle prime fasi di progettazione e contribuirà all’organizzazione di numerose iniziative collaterali che coinvolgeranno il territorio sammarinese in questo grande evento.

“Il Giro d’Italia è uno straordinario strumento di promozione turistica e un potente mezzo di comunicazione e di valorizzazione delle eccellenze del territorio”, afferma Nicoletta Corbelli direttore dell’Ufficio del Turismo. “La campagna di comunicazione, già avviata a 102 giorni esatti dalla partenza del 102esima edizione del giro con la colorazione in rosa dello skyline del Monte Titano, proseguirà con una serie di eventi e di attività di color marketing a tema rosa che coinvolgeranno e valorizzeranno tutto il territorio sammarinese. Sono già in fase di realizzazione alcune attività di city dressing, in collaborazione con Andrea Agostini di @Go Communication con allestimenti e opere di arredo urbano a tema rosa per la promozione dell’evento. Il Comitato Città di Tappa sta valutando sinergie di collaborazione con partner o sponsor locali che, nel periodo antecedente e successivo al giorno della tappa siano interessati a partecipare ad eventuali iniziative collaterali con una correlata campagna di comunicazione e visibilità”.

A partire dal 18 marzo 2019 verrà attivato un numero telefonico dotato di operatore e segreteria telefonica per chiunque necessiti di chiarimenti o informazioni (t. 0549 882403) mentre è già attiva una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: info.giro@pa.sm

 

COMMENTS