Il Segretario Michelotti all’Assemblea Generale dell’Omt

Si è aperta oggi a Chengdu la grande assise del turismo. I primi incontri del rappresentante sammarinese

Il Segretario Michelotti all’Assemblea Generale dell’Omt

Conferenza istituzionale in Vietnam con gli operatori turistici
Il governo presenta il progetto San Marino all’Expò di Astana
Il Testo Unico in commissione Territorio

Il Segretario di Stato per il Turismo, AUGUSTO MICHELOTTI è a Chengdu (Cina) con una delegazione composta dal Segretario Particolare Marina Tamagnini e dal Segretario d’Ambasciata Mauro Maiani per partecipare ai lavori della 22 Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) che si sono aperti oggi alla presenza del Ministro del Turismo Cinese Li Jinzao e delle delegazioni di circa 130 Paesi con la presenza di circa 1300 delegati.

Il programma dell’Assemblea Generale, che proseguirà fino a sabato, prevede alcuni punti importanti per la vita dell’Associazione quali la scelta del nuovo Segretario Generale che sostituirà, dal gennaio 2018, Taleb Rifai che ha guidato l’OMT negli ultimi 8 anni e che non più essere rieletto. Il candidato scelto dal Consiglio Esecutivo è il georgiano Zurab Pololikashvili che, per essere confermato, deve avere il voto positivo di almeno i 2/3 dei Paesi presenti.

Altro punto importante è l’approvazione di una convenzione internazionale sul turismo etico e l’ingresso della Palestina quale membro effettivo dell’Organizzazione.

Nel primo giorno dei lavori il Segretario di Stato Michelotti ha avuto contatti e colloqui con diversi Ministri del Turismo presenti a Chengdu tra i quali i Ministri di Monaco, Malta, Lituania, Grecia, Israele e Russia e soprattutto con il Sottosegretario di Stato al Turismo italiano Dorina Bianchi con la quale si sono presi accordi per un prossimo incontro ufficiale a Roma.

Molto cordiale anche l’incontro con il Segretario Generale dell’OMT Taleb Rifai, che ha ricordato il recente incontro ufficiale già avuto a Madrid con la delegazione Sammarinese, e con il responsabile del progetto OMT della “Via della seta” Anna Peressolova, progetto che sarà ampliato e riproposto con la versione  “occidentale” il cui percorso partirà  da Venezia e che sarà lanciato ufficialmente il prossimo 19 gennaio 2018 a Venezia  alla presenza della Commissione Europea e della Cina.

 

COMMENTA L' ARTICOLO