Il Wusme a Parigi per un summit sulle piccole medie imprese

Una delegazione parteciperà alla nona edizione del SINO EUROPEAN ENTREPRENEURS SUMMIT (SEES) in programma nella capitale francese

Il Wusme a Parigi per un summit sulle piccole medie imprese

Wusme al “Global Business Summit”
San Marino alla 39° Conferenza Generale UNESCO
WUSME: International Sme Convention – “Business Beyond Borders”

Una delegazione del WUSME (World Union of Small and Medium Enterprises  Organizzazione Internazionale impegnata a sostenere le PMI nel mondo e formalmente riconosciuta dalle Nazioni Unite in virtù dello Special Status Consultivo presso l’ECOSOC dal 2013), parteciperà oggi e domani, 4 e 5 Giugno 2018, alla nona edizione del SINO EUROPEAN ENTREPRENEURS SUMMIT (SEES) in programma a Parigi (FRANCIA)
Nell’occasione è stato invitato ad intervenire il Presidente  Gian Franco Terenzi.  L’obiettivo del Summit, diventato un appuntamento annuale, è rafforzare i partenariati tra imprenditori cinesi ed europei. Si prevede la partecipazione  di numerosi delegati provenienti da Cina ed Europa e presenti al vertice per esplorare le opportunità esistenti nell’ambito dell’iniziativa “Belt and Road”. I partecipanti terranno anche discussioni approfondite su come promuovere il partenariato Cina
-Europa e su come trasformare i dialoghi in risultati. Un’attenzione particolare sarà rivolta ai settori avanzati della produzione, della sanità e dei servizi finanziari. Il SEES, con otto sessioni tenute a Londra e Parigi dal 2008, è diventato una piattaforma vitale per gli imprenditori cinesi ed europei per ampliare i contatti e instaurare rapporti di reciproca fiducia e cooperazione.
L’iniziativa “Belt and Road”, che comprende la cintura economica della Via della Seta, è stata proposta dalla Cina nel 2013 con l’obiettivo di costruire una rete commerciale e infrastrutturale con porti, strade, ferrovie, oleodotti, elettrodotti, zone industriali e centrali elettriche realizzati in 65 Paesi,  che collega l’Asia con l’Europa e l’Africa lungo antiche rotte commerciali, sia via mare che via terra.
Un modello di crescita per aumentare scambi e profitti e con un forte  impatto sociale, ambientale e sulle risorse.

COMMENTA L' ARTICOLO