Consiglio, ratificato il decreto sul rientro dei capitali

L’aula approva la modifica dell’ordine del giorno chiesta dalla maggioranza. Il decreto passa con il voto contrario delle opposizioni

Consiglio, ratificato il decreto sul rientro dei capitali

Caso Tonnini: San Marino non può costituirsi nel procedimento in Lussemburgo
Consiglio: la legge sullo sviluppo fermata perché manca la relazione
Questa la nuova geografia del Consiglio

San Marino. Nella sessione notturna di ieri, è stato sospeso il dibattito sul FMI per riprendere il dibattito sui decreti e successiva votazione. Tutta l’aula ha quindi votato la modifica dell’ordine del giorno, su richiesta della maggioranza. È ripreso di conseguenza l’esame dell’articolato del decreto 128 sullo scudo fiscale sammarinese, che comunque non ha registrato mutamenti rispetto alle posizioni espresse in precedenza. Il decreto è stato approvato con i voti della maggioranza.

Prima della chiusura, il Consiglio ha ratificato anche altri due decreti scorporati: il Decreto Delegato n.134 “Regolamentazione dei flussi di migrazione per motivi di lavoro e per esigenze straordinarie per l’anno 2018” e il n.149 “Misure di attuazione della Legge 29 settembre 2017 n.115 “Modifiche e integrazioni alle norme in materia di sostegno allo sviluppo economico in materia di elenco delle mansioni, di agevolazione sui premi di risultato e sulle prestazioni oltre l’orario di lavoro”.

Oggi pomeriggio si riprende con il dibattito sul report del FMI e sul rifermenti che ne ha fatto il governo.

COMMENTS