Consiglio: si sfiora la rissa in seduta notturna

Intervento infuocato del Segretario Celli contro la DC

Consiglio: si sfiora la rissa in seduta notturna

NPL, patrimoniale e debito estero sui banchi del Consiglio
Ordinanza Morsiani: in Consiglio è muro contro muro
Consiglio: Pier Luigi Zanotti presta giuramento nelle mani della Reggenza

San Marino. Seduta notturna bollente in Consiglio Grande e Generale, a seguito del riferimento di due consiglieri DC sulla probabile presenza di procedimenti penali a carico del CCR. Dopo un comma comunicazioni lunghissimo, a seguito di un intervento di Elena Tonnini particolarmente forte, il Segretario alle Finanze Simone Celli ha cominciato ad inveire urlando contro i Consiglieri che avevano diffuso la notizia di carattere giudiziario, tra l’altro usando parole e insulti irripetibili in un contesto fuori dall’Aula, dove vige l’immunità. Dai banchi della DC, in assenza di Venturini e di Valentini, hanno replicato sullo stesso tono. Poi la rissa verbale si è allargata anche ad altri consiglieri ed altri congressisti, fino a sfiorare la rissa corporale.

Clima infuocato dunque, nonostante la smentita del Segretario alla Giustizia Renzi, avvenuta ieri pomeriggio, ripresa anche dal Segretario Zafferani. Entrambi hanno assicurato che non esistono procedimenti penali emessi dal tribunale. Sembra tuttavia che avvisi di questo genere siano arrivati anche agli ex membri del CCR, quelli che c’erano prima dell’attuale governo, i quali avrebbero divulgato la notizia. Il condizionale è assolutamente d’obbligo, vista la delicatezza dell’argomento, ma la storia è lungi dall’essere conclusa.

COMMENTS