DIM sulla giustizia: la maggioranza fa e disfa le regole

Per Adesso.sm la Giustizia è solo una delle tante cose da manipolare, i magistrati che indagano sono persone contro cui inveire, le ordinanze del tribunale sono qualcosa da ignorare

DIM sulla giustizia: la maggioranza fa e disfa le regole

Psd: la delega alla Giustizia in questo Governo esiste?
Opposizioni: vi spieghiamo il “Colpo di Stato”
Il Psd a Renzi: a quando il confronto vero sulla giustizia?

San Marino. Da giorni Adesso.sm ammorba i cittadini sulla stampa con le sue verità preconfezionate in cui i governanti sono dipinti come i supereroi della trasparenza. Già perché per loro trasparenza significa poter aver accesso ad atti che per natura sono coperti da segreto, cioè quelli del Consiglio Giudiziario, e nel caso specifico includono materiale coperto da segreto d’ufficio e istruttorio. Ma loro li vogliono avere a tutti i costi. Prima ci hanno provato facendo votare i capigruppo, durante l’ufficio di Presidenza, ma il capogruppo di SSD Morganti è uscito e quindi la maggioranza è andata sotto in votazione. Rimasti a bocca asciutta, hanno poi presentato ai Reggenti un documento datato 23 ottobre (protocollato in data 26 ottobre che all’opposizione è stato consegnato solo ieri) in cui dicono che in effetti l’Ufficio di Presidenza non è il soggetto deputato a decidere in merito alla conoscibilità dei verbali e quindi si rivolgono alla Reggenza affinché si adoperi per mettere i verbali a disposizione ai Consiglieri.

Un documento presentato agli Ecc.mi Capitani Reggenti più di dieci giorni fa, mentre era ancora in corso la sessione del Consiglio di ottobre, e tenuto nascosto fino a ieri. Quello che evidentemente avrebbe dovuto essere un blitz per cogliere l’opposizione alla sprovvista, è diventato un boomerang.

Adesso.sm fa e disfa le regole a proprio piacimento e se non ottiene ciò che vuole, non si fa problemi a mettere in imbarazzo la Reggenza, a piegare le leggi e le procedure. Arriva a motivare la sua richiesta sulla base di una Legge che stabilisce che la Commissione Giustizia riferisce di ogni sua attività al Consiglio, come se “riferire delle attività” significasse comunicare atti coperti da segreto istruttorio e d’ufficio.

D’altronde per Adesso.sm la Giustizia è solo una delle tante cose da manipolare, i magistrati che indagano sono persone contro cui inveire, le ordinanze del tribunale sono qualcosa da ignorare specialmente quando mettono in risalto l’esistenza di una infiltrazione di un gruppo con finalità criminali all’interno delle nostre istituzioni. Infiltrazione che – è bene ricordare – non avrebbe potuto realizzarsi senza le nomine, le autorizzazioni e le manleve provenienti proprio dal governo di Adesso.sm

Movimento RETE – Movimento Democratico San Marino Insieme

 

COMMENTS