Corsi serali di lingua per tutti 2017-2018

Tra le novità di quest'anno: il corso di lingua giapponese. Torna per i disoccupati la riduzione del 50% sulla quota d’iscrizione

Corsi serali di lingua per tutti 2017-2018

Legge sulle licenze, verso la semplificazione
Raffaello, il principe delle arti al Cinema Concordia
Tradizionale concerto in onore della Reggenza

San Marino. L’edizione 2017/2018 dei Corsi Serali di Lingua per Tutti, un ormai consolidato evento nel panorama sammarinese dedicato alla formazione linguistica, riprenderà il 23 ottobre 2017. Come negli anni precedenti, i corsi si terranno, con cadenza bisettimanale, presso la Scuola Media di Serravalle. Il termine delle lezioni è fissato al 19 aprile 2018.

I corsi proposti sono: inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo, arabo, italiano per stranieri e giapponese (maggiori informazioni sugli orari www.istruzioneecultura.sm).

Inoltre, anche quest’anno, viene proposto il corso per il conseguimento della licenza media.

Cercando di soddisfare le sempre maggiori esigenze dell’utenza, l’offerta formativa di quest’anno si vede arricchita di un’interessante novità: il corso di giapponese. Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono approcciarsi allo studio di una lingua che è molto utile e ricercata in ambito lavorativo.

Inoltre, per ampliare l’offerta formativa anche agli studenti, quest’anno viene proposto un corso di inglese Cambridge First Certificate B2 rivolto a coloro che frequentano la Scuola Secondaria Superiore o l’Università. Questo corso ha come obiettivo l’acquisizione delle competenze necessarie a sostenere l’esame Cambridge di certificazione B2 e si svolgerà presso una sede dell’Università di San Marino.

Infine, per il quarto anno consecutivo, la Segreteria di Stato è lieta di poter riconoscere alle persone attualmente non occupate una riduzione del 50% sulla quota dei corsi di lingua e sul corso di italiano per stranieri.

Per ulteriori informazioni: Segreteria di Stato Istruzione e Cultura – tel. 0549/882250 – 0549/885595. www.istruzioneecultura.sm

COMMENTA L' ARTICOLO