Scuola, avviato il programma di scambio con la Vienna International School

Sabato prossimo partirà il gruppo di 14 studenti della Scuola Secondaria di San Marino

Scuola, avviato il programma di scambio con la Vienna International School

Settimana corta: cronistoria di un nulla di fatto
Scuola dell’Infanzia “Biancospino”: modificato l’ingresso principale
Bullismo e cyberbullismo: analisi del fenomeno per prevenirlo

San Marino. Partirà sabato prossimo alla volta di Vienna il gruppo di quattordici studenti della Scuola Secondaria Superiore di San Marino che parteciperà al primo scambio settimanale di studenti organizzato con la Scuola Internazionale che ha sede nella capitale austriaca.
La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri ha prontamente accolto la proposta dell’Ambasciatore di San Marino a Vienna, Elena Molaroni, che con grande dedizione si è fattivamente adoperata a favorire l’importante momento formativo per gli studenti sammarinesi; la Scuola Superiore si è fin da subito resa disponibile ad organizzare la trasferta in Austria attraverso una selezione degli studenti provenienti dalle classi III e IV di tutti gli indirizzi scolastici.
Il Segretario di Stato Nicola Renzi, salutando i ragazzi alla vigilia della loro partenza, ha sottolineato l’alto valore formativo dell’iniziativa, che si inscrive nell’attuale processo di internazionalizzazione del Paese realizzandosi, nella fattispecie, attraverso uno scambio fra culture di differenti Paesi. 103 sono infatti le nazionalità rappresentate presso la prestigiosa Scuola Internazionale (VIS), che offrirà ai nostri studenti l’opportunità di seguire le differenti discipline scolastiche in lingua inglese nonché, d’intesa con la Rappresentanza diplomatica sammarinese, di fornire loro la migliore conoscenza storica, turistica e museale della capitale austriaca, oltre a momenti ricreativi.
Gli studenti saranno accolti presso le famiglie dei ragazzi frequentanti la VIS e seguiranno un programma settimanale dettagliatamente messo a punto.
L’iniziativa proseguirà con analoga accoglienza in Repubblica di studenti della VIS; dal 6 all’11 giugno prossimi, la Scuola Secondaria ricambierà l’ospitalità attraverso una stretta collaborazione già offerta da parte delle famiglie degli studenti sammarinesi e del fattivo supporto della Segreteria e del Dipartimento Affari Esteri.
Grande soddisfazione è stata espressa dal professor Antonio Cozza, vicepreside della Scuola Superiore, che ha confermato l’interesse della Scuola ad aprirsi ad esperienze di così ampio respiro offrendo tutto il supporto necessario per la buona riuscita della medesima.
Renzi ha infine congedato gli studenti con l’auspicio che possano tener alto il nome del loro Paese rendendosi a loro volta ambasciatori dei suoi valori fondanti, richiamando altresì il valore della formazione, nella sua accezione di strumento fondamentale per affrontare le sfide della globalizzazione.

COMMENTA L' ARTICOLO