L’Università nelle scuole medie per trasmettere i valori della UE tramite il gioco

Durante l’iniziativa, curata dal Punto Europa, si è parlato di pace, tolleranza, rispetto delle culture e tradizioni

L’Università nelle scuole medie per trasmettere i valori della UE tramite il gioco

Corso di alta formazione in Processi di Internazionalizzazione: posti disponibili
Crowdfunding & Blockchain: incontro con gli esperti dell’economia digitale
Il bassista di Jovanotti in un seminario del corso di Design

San Marino. Circa quaranta ragazzi che frequentano le scuole medie del Titano, in particolare le classi seconde e terze, hanno partecipato fra il 26 febbraio e il 6 marzo scorsi ai quattro appuntamenti del progetto “Diritti si nasce”, organizzato dall’Università degli Studi della Repubblica di San Marino per trasmettere, tramite il gioco, le nozioni e i concetti base della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea. L’iniziativa, curata dal Punto Europa dell’Ateneo sammarinese in collaborazione con lo Europe Direct Emilia-Romagna Didattico e i docenti delle scuole medie di Fonte dell’Ovo, ha introdotto temi come l’accoglienza, la solidarietà, la giustizia e la cittadinanza, utilizzando una piattaforma basata su parole chiave e documenti utili per gli approfondimenti, proposti attraverso giochi a tema e discussioni di gruppo.
“Gli obiettivi finali del percorso – spiega Elena D’Amelio, coordinatrice del Punto Europa – sono finalizzati all’educare al riconoscimento dei propri diritti e doveri, delle proprie responsabilità nei confronti di sé e del prossimo, al fine di promuovere atteggiamenti cooperativi basati sui valori della pace, della tolleranza, del rispetto delle culture e delle tradizioni dei diversi paesi europei”.

COMMENTA L' ARTICOLO