Successo per il programma di scambio studenti con la Vienna International School

Gli studenti provenienti da nove paesi diversi, sono stati ricevuti dalla Reggenza

Successo per il programma di scambio studenti con la Vienna International School

ABS: nuovo programma formativo per i dipendenti bancari
AASFN, pronto il programma delle emissioni 2018
Giornata della Memoria, 27 gennaio 2018, il programma delle iniziative

San Marino. Ultimo giorno di permanenza a San Marino per gli studenti della Vienna International School (VIS), dal 6 giugno in Repubblica in restituzione del primo scambio di studenti sammarinesi della Scuola Secondaria Superiore, realizzato nel periodo 12\16 febbraio 2018.
I 9 studenti dell’Istituto viennese, provenienti da altrettanti Paesi, ospiti durante il soggiorno delle famiglie degli studenti partecipanti allo scambio culturale di febbraio, hanno frequentato gli ultimi giorni di scuola a San Marino ed hanno avuto l’opportunità di conoscere le specificità storico, artistiche e culturali dell’antica Repubblica, così come momenti di socializzazione con i coetanei sammarinesi nella dimensione più propriamente ricreativa.
La giornata conclusiva è stata dedicata alle Istituzioni; in mattinata i giovani studenti, accompagnati da altrettanti studenti sammarinesi e dai responsabili scolastici, sono stati ricevuti in Udienza a Palazzo Pubblico dai Capitani Reggenti, S.E. Stefano Palmieri e S.E. Matteo Ciacci.

Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Nicola Renzi, presentando ai Capi di Stato l’iniziativa culturale, organizzata dalla Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, in stretta collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica a Vienna, ha sottolineato l’ampia soddisfazione per la concretizzazione di un progetto culturale di ampio respiro, che si inscrive nel percorso di apertura e di confronto della Scuola sammarinese di ogni ordine e grado con istituti di formazione esteri. Renzi ha richiamato l’alto valore e l’esperienza formativa oramai ineludibile per studenti che devono maturare capacità di integrazione e sviluppare abilità linguistiche oramai indilazionabili trattenendo, al contempo, le specificità di percorsi di formazione condotti in altri Paesi.
Da parte della Scuola, sono intervenuti dinnanzi alla Reggenza il Vice Preside della Scuola Secondaria Superiore, Antonio Cozza e il Vice Preside della VIS, Derrick Devenport; brevi contributi sono stati offerti anche dai nove studenti della Scuola viennese, ciascuno nella propria lingua.

La Reggenza, rivolgendosi agli studenti, ha espresso l’augurio di veder arricchito il bagaglio culturale e umano dei giovani, richiamando il significato di tali momenti di incontro, propedeutici per giungere ad una convivenza fondata sul rispetto reciproco e sulla collaborazione per affrontare congiuntamente sfide che vanno ben oltre i confini dei singoli Stati.
L’Udienza dinnanzi alle Loro Eccellenze, alla quale ha partecipato anche il Console d’Austria, Isabella Gumpert, in rappresentanza del Paese che ospita la VIS, è stata preceduta, nella stessa Sala del Consiglio Grande e Generale, da una lezione sul Cerimoniale Diplomatico e dello Stato, tenuta dal Direttore del Cerimoniale, Silvia Berti e decisamente apprezzata dai giovani studenti.
Al centro della interessante illustrazione, la Cerimonia di Insediamento dei Capitani Reggenti, i suoi momenti salienti, le sue plurisecolari tradizioni; il Direttore Berti ha arricchito la lezione con contributi di immagini e di riprese delle più recenti cerimonie, suscitando un vivo interesse negli studenti e nel pubblico presente.
L’esperienza che oggi si conclude è una tappa importante di un percorso che intende proseguire anche attraverso l’allargamento di tali progetti al corpo docente, per creare una progressiva apertura al contesto internazionale.

COMMENTS