Pediatria: genitori “preoccupati” raccolgono 700 firme

La capacità operativa del servizio lascia ancora a desiderare. Chiedono di migliorare la situazione ambulatoriale, l’ottimizzazione dei tempi di attesa, il ripristino dei bilanci di salute

Pediatria: genitori “preoccupati” raccolgono 700 firme

Scuola: oltre 2000 firme domani saranno consegnate alla Reggenza
Oltre 2000 firme contro la patrimoniale
ECF: quella fusione non s’ha da fare!

San Marino. Genitori, famiglie, mamme sul piede di guerra per la situazione in cui versa il Reparto di Pediatria. Dopo soli quindici giorni di raccolta firme proposta per rinnovare il Servizio Pediatrico Sammarinese, 700 sono le voci concordi rispetto alla necessità di una sua ottimizzazione, e già in molte si chiedono se avrà o meno utilità continuare a battere questo percorso nella speranza di un accoglimento positivo e propositivo degli obiettivi resi manifesti.
“Non ci siamo curate di verificare lo stato di avanzamento lavori promosso dal Dott. Romeo Nicola, e tuttavia ciò che ci ha animate è stata la grande consapevolezza di un certo malcontento che ha radici più lontane nel tempo. La raccolta firme promossa da Silvia Tamagnini intende rappresentare, ad oggi – come proseguono in una lettera aperta – una presa di consapevolezza ed una vigilanza attenta e coerente con il desiderio di un Servizio Pediatrico Sammarinese più competitivo e sostanzialmente migliore rispetto al passato. Ciò che non è immediatamente riscontrabile, infatti, dai dati impugnati dalla Direzione dell’ISS riguardo alla qualità del Servizio Ospedaliero e Pediatrico in particolare, è proprio ciò che l’articolo e la risposta accorata del Dott. Romeo stesso comparsa su San Marino RTV hanno messo comunque in evidenza: la necessità di migliorare la situazione ambulatoriale, l’ottimizzazione dei tempi di attesa, il ripristino dei bilanci di salute. E, più ancora nello specifico, il desiderio di ulteriori correttivi possibili al Servizio Pediatrico stesso. La situazione “critica” che noi mamme e noi famiglie abbiamo registrato, in altre parole, non può essere circoscritta agli ultimi mesi di attività del Servizio, ma fiduciose e sostanzialmente soddisfatte del servizio offerto e degli sforzi raggiunti, proponiamo ulteriori adeguamenti. Tra i più importanti il desiderio di vero e proprio Pronto Soccorso Pediatrico e di un Servizio di Medicina Pediatrica che esuli, piuttosto, dalla gestione consona al Servizio di Medicina di Base; perché il Pediatra di Riferimento torni ad essere la persona su cui le famiglie possano far maggiormente affidamento in ogni momento utile e necessario, e con la quale stringere un rapporto di fiducia costante e duraturo, capace di aiutare le famiglie ad affrontare meglio le criticità dell’età infantile ed adolescenziale”. “Al di là di ogni possibile fraintendimento in merito alla possibilità di comunicazioni via internet tra medico e famiglie – si aggiunge in chiusa alla comunicazione pervenuta – che nei giorni scorsi è sembrato più una vuota strumentalizzazione e non un dato posto totalmente a sfavore del Servizio Pediatrico attuale, la nostra richiesta di ottimizzazione del Servizio Pediatrico Sammarinese non vuole suonare come un’accusa, ma come un incoraggiamento per tutti a realizzate ogni giorno l’eccellenza nel Nostro Paese”.
Comitato promotore raccolta firme pediatria

COMMENTS