Università: al via il nuovo “Centro di Ricerca e Didattica Teatro e Cittadinanza”

Appuntamento l'8 novembre. In programma incontri pubblici e performance nell'Antico Monastero di Santa Chiara e al Teatro Titano

Università: al via il nuovo “Centro di Ricerca e Didattica Teatro e Cittadinanza”

Un libro per i vent’anni del Museo dell’Emigrante
I Capitani Reggenti in visita al Centro di Ricerca sull’Emigrazione dell’Università
I Reggenti in visita al Centro di Ricerca sull’Emigrazione dell’Università

San Marino. “Elaborare proposte di formazione avanzata come master e programmi di specializzazione in grado di connettere gli aspetti educativi a quelli più propriamente artistici e creativi, per dare luogo alla formazione di figure professionali che possono operare al confine fra mondi educativi istituzionali e realtà esterne alle agenzie formative principali. Lo scopo è individuare bisogni educativi speciali, elaborare progetti per rispondere a queste esigenze e creare le reti necessarie per dare vita a iniziative di valore”. Laura Gobbi, direttrice del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, descrive così i principali obiettivi del ‘Centro di Ricerca e Didattica Teatro e Cittadinanza’, che verrà presentato l’8 novembre in una giornata di studio in cui sono previsti incontri pubblici e performance.

In calendario, dalle ore 15, approfondimenti su teatro, scuola e territorio con due appuntamenti dal titolo “Teatri e comunità re-esistenti: praticare sogni nei territori” e “Quando i progetti generano innovazione: 10 anni del progetto Teatro e Cittadinanza”. L’iniziativa si pone infatti come momento di riflessione dopo due lustri di attività nei quali sono stati organizzati corsi di alta formazione, summer school, rassegne e non solo, con il coinvolgimento di migliaia di studenti.

Gli incontri pubblici si svolgeranno nell’Aula Magna della sede universitaria dell’Antico Monastero di Santa Chiara, nel centro storico del Titano. Dalle ore 21, al Teatro Titano, lo spettacolo “Potente e Fragile” con Ascanio Celestini e Giuliana Musso.

 

COMMENTS