La Società Sammarinese di Cardiologia promuove un incontro scientifico

“Scompenso cardiaco: nuove prospettive diagnostiche e terapeutiche” al Best Western Palace 9 novembre 2018 dalle 14:30 alle 18:00

La Società Sammarinese di Cardiologia promuove un incontro scientifico

Incontro semestrale Reggenza – Capitani di Castello
«Questo è un uomo. Teniamone conto quando si parla di aborto»
Domani doppio incontro della CSU con il Governo

San Marino. Il pomeriggio del 9 novembre presso il Best Western Palace Hotel di San Marino si terrà l’incontro scientifico: “Scompenso cardiaco: nuove prospettive diagnostiche e terapeutiche”.
L’appuntamento scientifico , organizzato dalla Società Sammarinese di Cardiologia e coordinato dal Prof. Alessandro Capucci, si svolge tradizionalmente da più di 20 anni nella nostra Repubblica e rappresenta un evento di particolare rilevanza per l’aggiornamento , la discussione e il confronto tra professionisti sulle principali tematiche cardiologiche.
Quest’anno si parlerà di novità in tema di scompenso cardiaco, patologia che colpisce in Italia oltre un milione di persone, in particolare nella popolazione anziana dove rappresenta la prima causa di ricovero ospedaliero dopo i 65 anni; patologia di grave impatto sui servizi sanitari poiché oltre ad interessare un numero elevato di pazienti (80.000 pazienti/anno in Italia) più della metà dei soggetti colpiti verrà infatti riospedalizzato entro un anno dal primo ricovero.
Le nuove prospettive diagnostiche e terapeutiche sono rivolte alla riduzione della incidenza della patologia, al miglioramento della qualità della vita dei pazienti colpiti e alla ricerca di nuove strategie per riconoscere in tempo i sintomi e segni che possono evitare la ospedalizzazione delle persone colpite, anche grazie all’ausilio delle nuove tecnologie.
L’evento, per i temi e la trattazione di casi clinici, è rivolto non solo a cardiologi ma anche a Medici Internisti, Geriatri, Medici di Medicina Generale e a tutti i professionisti sanitari.
Dr.ssa Marina Foscoli – Presidente Società Sammarinese di Cardiologia

COMMENTS