Baseball, il resoconto della conferenza stampa odierna

0
7

Il resoconto di una conferenza stampa molto importante, durante la quale, oltre delle questioni tecniche, si è discusso delle nuove divise da gioco e del nuovo partner medico del San Marino Baseball.

LE NUOVE MAGLIE DISEGNATE DA DRUDI PERFORMANCE – Le divise da gioco della nuova stagione sono state disegnate da DRUDI PERFORMANCE. Alla conferenza stampa di oggi ha partecipato proprio Aldo Drudi, artista di eccellenza assoluta in questo campo nonché designer speciale di Valentino Rossi e molto attivo nel campo delle moto. “Tutto è nato dalla collaborazione triennale col Gran Premio di Motociclismo di San Marino – racconta Aldo DrudiIl Segretario di Stato Podeschi mi ha segnalato la realtà del baseball e sono entrato in contatto con la dirigenza. Stefano Macina mi ha proposto di rinnovare la “livrea” della squadra ed eccoci qua. Le nostre collaborazioni variano da Emirates New Zealand per quanto riguarda la vela alla progettazione dell’abbigliamento tecnico del Motomondiale. Ogni sport ha la sua peculiarità”.

Nel 2019, ecco dunque l’abbinamento col baseball e, nello specifico, con San Marino. “La squadra è blasonata e al momento della progettazione delle maglie avevamo come riferimenti chiari il blu e il rosso. Eravamo abbastanza sicuri di fare qualcosa di buono e pensiamo che il risultato confermi l’idea. Ne è venuto fuori un marchio dinamico, molto ‘racing’, con la skyline e la “M” con le tre punte. La divisa del baseball è affascinante”.

Aldo Drudi ha poi accennato a una sua specialità assoluta. “Al casco da baseball purtroppo non si può mettere mano – ha scherzato -, ma il fascino di questo sport e dell’attrezzatura resta intatto. Sono contento del lavoro

Le maglie, disegnate da Drudi Performance e prodotte da Teammate, saranno naturalmente le divise ufficiali del San Marino Baseball già dalle prime partite di questa stagione 2019.

TISS’YOU CARE NUOVO SPONSOR MEDICO – Nella giornata che ha dato lo start ufficiale al 2019 del batti e corri in Repubblica, il San Marino Baseball ha presentato l’accordo con Tiss’You Care. In TISS’YOU CARE operano i migliori chirurghi ortopedici italiani specializzati in traumatologia dello sport, ma prima ancora di pensare agli infortuni la clinica lavora per una prevenzione degli stessi grazie ad un laboratorio di valutazione biomeccanica e a percorsi integrati volti a migliorare la prestazione. In sintesi, l’atleta in primo piano. Tiss’You Care, clinica sammarinese specializzata in medicina rigenerativa, accoglie i più grandi specialisti e le eccellenze in campo medico di ogni settore. La sua ampia attività l’ha portata presto a essere una struttura di assoluto prestigio e valore nella Repubblica di San Marino.

EPIFANO INFORTUNATO, IN ARRIVO EDGAR RONDON – L’infortunio muscolare occorso a Epifano (bicipite femorale) nel test interno di una settimana fa con Bologna (il giocatore non sarà disponibile per almeno altre tre settimane) ha convinto la dirigenza a far arrivare in Repubblica Edgar Rondon, dominicano con passaporto spagnolo classe ’95. Rondon, che nel suo passato ha Rookie League e Singolo A nelle minors americane (nell’organizzazione dei Cubs), ha giocato nel 2018 nel Club Deportivo Pamplona in Spagna e mercoledì arriverà a San Marino. Giocatore duttile che andrà subito a infoltire il gruppo degli interni a disposizione del manager Mario Chiarini.

STAGIONE 2019, LE DICHIARAZIONI DI MAURO MAZZOTTI E MARIO CHIARINI

MAURO MAZZOTTI (G.M.) – “Veniamo da una stagione brutta e travagliata e questo per noi deve essere l’anno del riscatto. Abbiamo diversi giocatori nuovi in rosa e penso che siamo più equilibrati, ma naturalmente la prova la darà il campo. Colabello? Siamo in contatto. Dopo un iniziale allontanamento invernale, diciamo che se ne parlerà forse tra un po’. Il valore del giocatore lo conosciamo bene, di certo con lui il line-up sarebbe ancor più profondo ma le sue ragioni di lavoro e di vita per il momento lo tengono lontano da qui. Averlo da inizio anno sarebbe stato impossibile, lo sapevamo. Averlo in corsa sarebbe comunque una gran cosa”.

Sul campionato senza Rimini. “Brutto, zoppo. Nonostante la rivalità agonistica, negli ultimi anni c’era stato un riavvicinamento. Il nostro baseball è uno sport di nicchia, se togli da un contesto del genere una powerhouse come Rimini, allora per il movimento è un colpo duro”.

Sugli obiettivi del San Marino Baseball. “Quelli di tutti gli anni. Io dico sempre che vogliamo smettere di giocare per ultimi, quando gli altri sono già a casa. Quest’anno abbiamo imparato molto dagli errori commessi e non vogliamo ripeterli più”.

MARIO CHIARINI (MANAGER) – “Siamo pronti a giocare. Il calendario ci mette subito di fronte un ostacolo impegnativo come Bologna, ma i ragazzi stanno bene e non vedono l’ora di cominciare. Insomma, ci siamo. Il ritmo? Diciamo che in questo 2019, tra due partite e turno di riposo, il ritmo è proprio impossibile da prendere. In ogni caso bisogna cercare di concretizzare al meglio le occasioni che si presenteranno. Ora c’è questo problema con Epifano: speriamo che Rondon possa subito darci qualcosa, ma comunque Pulzetti nel ruolo è una garanzia e l’anno scorso è cresciuto molto”.

Sul line-up sammarinese di questo 2019. “A livello di battuta siamo molto coperti, il line-up può produrre con continuità: è quello che vogliamo e che speriamo. Le gerarchie dei lanciatori? I partenti saranno Quevedo e Maestri, con Perez e Baez a supporto in una partita e Cherubini, Coveri e Mazzocchi nell’altra. Coveri? Speriamo faccia il salto di qualità: ha buone doti e un braccio non indifferente

CS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here