CNSFP: Gesto Fair Play nella campestre

0
10

San Marino. Ancora un bel Gesto di Fair Play in una competizione sportiva che il Comitato Nazionale Sammarinese Fair Play vuole sottolineare per il suo valore e profondo significato.

In una corsa campestre a Burlada, Navarra il corridore basco Ivàn Fernàndez Anaya si trovava in seconda posizione, a una certa distanza dietro il leader della corsa Abel Mutai, medaglia di bronzo nella 3000 siepi alle Olimpiadi di Londra. Entrati entrambi in dirittura d’arrivo vede il keniano fermarsi 10 metri prima del traguardo, pensando di aver già attraversato la linea del traguardo. Fernàndez Anaya invece di sfruttare l’errore di Mutai ed accelerare il passo per aggiudicarsi una “vittoria” improbabile è rimasto dietro e a gesti ha guidato il Keniota alla linea per fargliela attraversare per Primo. A fine gara ha dichiarato: “Anche se mi avessero detto che la Vittoria mi avrebbe garantito un posto nella squadra spagnola per i campionati europei, non l’avrei fatto. Perché oggi, con il modo in cui vanno le cose in tutti gli ambienti: nel calcio, nella società, nella politica, in cui sembra che tutto sia permesso, un GESTO di onestà è anche più importante”.

Un bellissimo episodio, una lezione di vita, un concreto esempio che lo Sport sa ancora dare e che siamo ben lieti di segnalare come Fair Play Award al GESTO conferito a Ivàn Fernàndez Anaya.

I principi del Fair Play e i valori fondanti dello Sport sono sempre universali non hanno “bandierine” e “copyright” di qualcuno, i valori sono valori ai quali ogni individuo deve sempre ispirarsi.

Comitato Nazionale Sammarinese Fair Play

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here