La Guardia di Rocca al corso di antiterrorismo svoltosi in Belgio

0
181

San Marino. ” È terminata sabato scorso 09 giugno, la trasferta dei quattro militari del Reparto di controllo Territorio della Guardia di Rocca (un sottufficiale e tre graduati) che hanno partecipato al Corso Antiterrorismo organizzato dall’International Police Association (IPA), tenutosi in Belgio, presso l’Accademia di Polizia “Campus Vesta” di Anversa.
Una evento di rilievo e di elevata caratura, svoltosi in una Nazione necessariamente sensibile alle tematiche in argomento, che ha visto la partecipazione di professionisti appartenenti a Corpi Speciali Nazionali, provenienti da venticinque Paesi del mondo.
L’attività si è sviluppata su molteplici prove operative di efficienza, giudicate da istruttori con esperienze acquisite nei reparti speciali (Delta Force, Berretti Verdi, Navy Seals e altri) dei loro Paesi; prove valorizzate anche dall’utilizzo di svariati modelli di armi lunghe con calibri 5.56×45 NATO e 300 BLACKOUT al termine delle quali, nella sessione in questo caso denominata “SIMUNITION”, proprio un militare della Guardia di Rocca è stato premiato risultando il migliore dei novantasei partecipanti.
Tutti i militari della Guardia di Rocca hanno ricevuto riscontri positivi da parte degli istruttori, per l’elevata preparazione nelle tecniche operative e di tiro.
L’adesione a questa iniziativa si inserisce in un più ampio percorso che prevede: periodici addestramenti della Sezione Operativa del Corpo, in materia di ordine pubblico, difesa personale e primo intervento nelle minacce di terrorismo.
La Guardia di Rocca ringrazia: la Sezione belga dell’IPA, per l’invito, l’organizzazione e l’ospitalità;  la Sezione sammarinese IPA per la pronta informazione dell’evento agli associati;  i componenti della propria formazione, tenendo conto che, nell’interesse di innalzare l’efficienza individuale ed il valore del Corpo, essi hanno partecipato all’evento a proprie spese e con propri giorni di ferie a differenza di tutti gli altri agenti presenti al corso.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here