Ricevuti a Palazzo Begni gli studenti della Scuola Secondaria Superiore di San Marino e dell’Istituto Vienna International School (VIS)

Protagonisti del programma di scambio internazionale fra scuole secondarie superiori

0
24

Ricevuti oggi a Palazzo Begni dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Nicola Renzi, i ragazzi partecipanti allo scambio di studenti tra la Scuola Secondaria Superiore e l’Istituto scolastico austriaco Vienna International School (VIS).

Giunta al terzo anno consecutivo grazie all’attiva collaborazione della Ambasciata sammarinese in Austria, l’iniziativa sta riscontrando un interesse e un entusiasmo progressivi, sia negli studenti che tra i docenti, per il valore e il significato propri del progetto formativo.

17 studenti sammarinesi frequentanti il terzo anno della Scuola Secondaria Superiore sono stati accolti, ad inizio febbraio, nella prestigiosa scuola internazionale viennese e ospitati da altrettante famiglie di studenti che, questa settimana, restituiscono lo scambio a San Marino.

Accompagnati dal Vice Preside della Scuola e da un docente, i ragazzi hanno frequentato le lezioni a fine anno scolastico, hanno effettuato una visita alla sede di San Marino RTV, visitato altresì il Centro Storico ed in mattinata il Pubblico Palazzo.

“Sono sempre più convinto e orgoglioso di aver contribuito alla promozione di uno straordinario veicolo culturale di apertura e conoscenza – ha pronunciato i Segretario di Stato Renzi-. Reputo lo scambio tra studenti uno strumento fondamentale per la progressiva integrazione dei nostri cittadini in un contesto sempre più multiculturale e plurilinguistico, in cui il valore educativo si interseca alla dimensione sociale ed amicale tra coetanei appartenenti a differenti nazionalità”

Per una conoscenza allargata alle tradizioni e alle più antiche consuetudini, nel pomeriggio gli studenti raggiungeranno Casa Fabrica, anche per un diretto coinvolgimento nella preparazione di specialità gastronomiche sammarinesi.

Ufficio Stampa Esteri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here