Messaggio degli Ecc.mi Capitani Reggenti in occasione della Giornata Internazionale della Democrazia

0
15

La Giornata Internazionale della Democrazia, che si celebra il 15 settembre, rappresenta l’occasione per sollecitare ogni anno nelle Istituzioni e in tutti i cittadini una rinnovata riflessione sulla democrazia.

Essa costituisce una conquista faticosa e lenta ma impareggiabile, un bene prezioso che i totalitarismi e le tragiche vicende del secolo scorso hanno confermato quale sistema di governo non certo perfetto ma in grado di meglio contribuire alla pace, allo sviluppo sostenibile e all’affermazione dei fondamentali principi e diritti sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Il nuovo millennio, con i rapidi e profondi mutamenti delle nostre società, ha anche mostrato quanto la democrazia rappresenti un sistema delicato e complesso, un sistema di garanzie e di libertà da difendere e custodire gelosamente.

L’esperienza ci conferma, infatti, che ancor più nei momenti di maggior incertezza e di difficoltà dobbiamo adoperarci per far conoscere e apprezzare l’inestimabile valore di un sistema che, per quanto imperfetto, contempla pesi e contrappesi per porre limiti al potere di chi governa, per assicurare il rispetto della legalità, la tutela delle minoranze e della libertà di espressione, di associazione e di stampa.

La democrazia rappresenta un progetto, un percorso sempre aperto e perfettibile che esige coinvolgimento e partecipazione costante per poter divenire più compiuta e corrispondente alle aspettative che essa genera nei cittadini.

Di fronte alle sfide che rischiano di mettere in crisi anche le democrazie più antiche e consolidate, occorre, pertanto, un impegno più forte e convinto per ricostruire un rapporto di fiducia tra Istituzioni e cittadini, per far sì che il dialogo tra società civile e rappresentanza politica possa essere costante e proficuo, così da stimolare e incoraggiare quella partecipazione responsabile e costruttiva che è indispensabile per superare questo complesso passaggio storico.

A fondamento di una cittadinanza attiva in grado di portare rinnovata linfa alle Istituzioni vi è anche una diffusa e convinta condivisione di quel prezioso patrimonio di valori e principi su cui poggia la stessa democrazia: il rifiuto della violenza e l’impegno a ricercare un terreno d’intesa tramite un confronto e un dialogo sempre basati sulla forza dell’argomentazione e sul rispetto della dignità e delle differenti opinioni degli avversari.

Con questo spirito, in questa ricorrenza, esprimiamo sentimenti di apprezzamento e di gratitudine anche a tutti coloro che si adoperano con passione e convinzione per trasmettere alle nuove generazioni cultura democratica e volontà di contribuire a consolidare e a rafforzare quelle tradizioni e Istituzioni per cui la nostra Repubblica è sempre stata conosciuta e apprezzata nel mondo.

San Marino, 15 settembre 2019/1719 d.F.R.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here