Carnevale di Venezia dall’8 al 25 febbraio: “La vita è un gioco della follia in cui il cuore ha sempre ragione”

0
13

 Il Carnevale di Venezia 2020 si presenta con 150 appuntamenti, 50 iniziative per bambini e ragazzi, altrettante rassegne culturali con la partecipazione di oltre 300 artisti tra centro storico e terraferma. La manifestazione, in programma dall’8 al 25 febbraio, si intitola “La vita è un gioco della follia in cui il cuore ha sempre ragione”, ispirata, come ha ricordato il sindaco Luigi Brugnaro, ad un frase di Erasmo da Rotterdam.

Sarà un Carnevale, diretto da Massimo Checchetto, che ruoterà intorno al tema dell’amore declinato insieme al gioco e a un pizzico di follia. Tutti gli spettacoli della tradizione saranno confermati, con qualche novità in più come un appuntamento, ancora a sorpresa, in programma in piazza San Marco per il giorno di San Valentino, festa degli innamorati. Imponente la macchina organizzativa, per un budget di 2 milioni di euro (di cui metà sostenuti da sponsor), coordinata su indicazione dell’amministrazione comunale dalla municipalizzata Vela, con il coinvolgimento delle istituzioni culturali cittadine, delle altre società partecipate e il coordinamento delle forze dell’ordine per garantire una festa all’insegna della sicurezza.

Tra gli appuntamenti di rilievo, quelli ormai legati in modo più stretto alla tradizione: per l’8 febbraio la tradizionale Festa sull’acqua con spettacolo su barche lungo il Rio di Cannaregio, che aprirà le folli danze amorose con due rappresentazioni. Il giorno successivo, domenica 9 febbraio, si rinnoverà il corteo acqueo delle remiere, con partenza da Punta della Dogana e arrivo in Rio di Cannaregio, dove si apriranno gli stand enogastronomici con le prelibatezze della cucina veneziana. Gran finale con l’arrivo della Pantegana.

Piazza San Marco sarà come sempre teatro di spettacoli e sfilate, ma anche luogo di incontri giocosi all’insegna dell’amore, di maschere e folli spettacoli. Domenica 16 febbraio ci sarà il volo dell’Angelo dal campanile di San Marco; mentre il volo dell’Aquila è in programma domenica 23. Gran finale martedì 25 febbraio con il tradizionale Svolo del grande gonfalone del Leone di San Marco per celebrare la chiusura del Carnevale di Venezia con l’arrivederci al 2021 “Venezia torna a splendere – ha sottolineato Brugnaro -. Il Carnevale è un’occasione per dimostrare l’amore per Venezia restando in città per più giorni, in maniera slow, lenta, non mordi e fuggi”.

Fonte ANSA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here