Festa di Sant’Agata, il programma religioso

0
43

Venerdì si celebra la liberazione dall’occupazione del Cardinale Giulio Alberoni, avvenuta con firma del delegato apostolico Monsignor Enrico Enriquez il 5 febbraio 1740, giorno di Sant’Agata, da allora Compatrona di San Marino. Si tratta di uno dei momenti storici di maggiore rilievo per la Repubblica, simbolo dell’indipendenza e, per mutuare il termine utilizzato da Giosuè Carducci nel 1894, della “libertà perpetua” del Paese, mantenuta nei secoli grazie a un sempre delicato lavoro diplomatico e governativo e alla forte volontà della popolazione sammarinese.

Le celebrazioni, sia civili che religiose, si svolgeranno nel rispetto sia del consueto protocollo, sia delle disposizioni per il contenimento dei contagi da COVID-19. Sarà pertanto possibile assistere agli eventi previsti in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook di San Marino RTV.

Il programma religioso di venerdì prevede una serie di celebrazioni nella Cripta di Sant’Agata nei seguenti orari:

08.00: Santa Messa celebrata dai Frati Minori;
09.00: Santa Messa celebrata dai Frati Cappuccini;
10.00: Santa Messa celebrata dai Padri Salesiani;
11.30: Santa Messa celebrata dal Rettore della Basilica, alla presenza degli Eccellentissimi Capitani Reggenti, Alessandro Cardelli e Mirko Dolcini, e delle Autorità sammarinesi.

Sarà possibile prendere parte in presenza alle celebrazioni sopracitate nei limiti della capienza stabilita in ottemperanza alla normativa per il contenimento dei contagi. Un sistema di altoparlanti esterno permetterà alla cittadinanza di assistere alle funzioni anche dal piazzale antistante la Basilica.

Nel pomeriggio, la tradizionale processione non potrà avvenire con la consueta partecipazione dei fedeli, sempre nel rispetto delle misure anti COVID-19 vigenti. Pertanto il corteo, in formato ridotto, partirà alle ore 14:30 con le reliquie di Sant’Agata da Borgo Maggiore, guidato dal Parroco di Serravalle, Don Simone Tintoni, alla presenza del Capitano di Castello di Borgo Maggiore e il Capitano del Castello di Serravalle.

Alle ore 15:00 è prevista la partenza del Corteo Reggenziale da Palazzo Pubblico fino alla Basilica del Santo per le celebrazioni finali alla presenza degli Eccellentissima Reggenza, con la partecipazione delle Monache dell’Adorazione Eucaristica.