Paolo Bandini Callegari: “San Marino mediatore di pace internazionale in Europa”

0
98

PERCHÉ NON POTREBBE ESSER SAN MARINO LO STATO MEDIATORE DI PACE INTERNAZIONALE IN EUROPA?

BENVENUTI NELL’ANTICA TERRA DELLA LIBERTÀ: questo è il messaggio con il quale il nostro paese accoglie i suoi i visitatori. È certamente questa la più importante identità di questa nostra Repubblica. La nostra è terra di mezzo, come già nel 1200 veniva identificata dalle armate di Federico Secondo di Svevia Hoffenbach. Le nostre creste montane a far sentinelle degli stretti sentieri che portavano all’altro capo di quell’Italia che rispettava e temeva lo Stupor Mundi,come veniva chiamato quel Sovrano che parlava ben sei lingue, tra le quali correntemente l’arabo, cosa che gli permise, nel tempo, di intrattenere ottime relazioni con l’Oriente . Coltivando lui stesso, Re e Imperatore di un vastissimo Impero, importanti rapporti diplomatici e vere amicizie col mondo Arabo che riuscì a mantenere, nonostante le pressioni del Papato che auspicava fermamente una partecipazione di Federico II alle Crociate ma che , neppure la minaccia della scomunica di Papa Gregorio lX riuscì a fargli combattere. Sovrano illuminato coltissimo e molto temuto il nipote del Barbarossa era uomo di lettere ancorché più di spada, studiò e scrisse trattati tra i quali Venandum cum Avibus “L’arte di cacciare col falco” e proprio con quei Falchi Pellegrini che spesso i più modesti uccellatori Sammarinesi portavano ai mercati marchigiani insieme agli uccelli da fischio, li usati come richiami.

I Sammarinesi popolo di montagna abituati a lavorar duro e sudarsi la propria indipendenza fin da quel lontano 301 D.C han ben chiaro in testa che la loro libertà è cosa preziosa e vale così tanto da difenderla con la vita, che è giusto quanto hanno fatto nei secoli . Sanno che sono i valori morali della loro Costituzione a valer il titolo di Serenissima che ancor prima che a Venezia gli viene attribuito. Sanno che a esser Neutrale non sempre si sfugge al martirio, ma sempre si è baluardo di Pace. Schivi di carattere e ruvidi nei modi furon però pronti a dar riparo a Giuseppe Garibaldi ed ai suoi soldati braccati dalle armate Austriache. Milizie che non avrebbero certo esitato ad invadere e distruggere il piccolo Stato, difeso solo dalla sua Costituzione e dalla sua Neutralità che furon però, armi sufficienti in mano alla diplomazia di questa antica Repubblica . Vien da chiederci cosa ne sarebbe stata dell’Unità d’Italia senza l’intervento di quella Serenissima Repubblica in mezzo ai monti ? E quale destino avrebbero avuto un secolo dopo quei 100’000 profughi accolti, nascosti e sfamati da questi ruvidi Montanari durante il secondo conflitto mondiale. Ha nel cuore la LIBERTÀ e la PACE la SERENISSIMA REPUBBLICA DI SAN MARINO dove un trentennio di vacche grasse non han certo potuto cancellare 1700 anni di storia, che han scolpito la dura pietra per dar vita ad una nazione la cui costituzione fu ripresa da Abramo Lincoln. Ed è proprio questo il messaggio che alla giovane Europa dobbiamo inviare, quello di un paese che si fa MEDIATORE DI PACE al servizio di questa grande e potente comunità di Nazioni. Non un luogo, ma IL LUOGO dove parlare di PACE , la sede naturale nel cuore di questa grande comunità dove la parola PACE ha il senso antico della storia. Geograficamente e logisticamente perfetta in quanto facilmente proteggibile agevolmente raggiungibile sia per aria che per terra. Da sempre NEUTRALE è la Repubblica più Vecchia del Mondo. Rispettata da un grande conquistatore come NAPOLEONE BUONAPARTE che la vide non transigere sui suoi principi, e incorruttibile alle lusinghe e alle facili mire d’espansione territoriale, per comune volontà popolare. Grandi Nazioni come l’America la blandirono , riconoscendole una neutralità ed un’indipendenza contagiosa, in un momento storico cruciale per le sorti di un mondo, che ieri come oggi ha il bisogno estremo di proteggere il bene supremo della PACE. Quale miglior luogo potrà esser sede del MEDIATORE DI PACE INTERNAZIONALE se non lo stato più PICCOLO e la REPUBBLICA PIÙ VECCHIA DEL MONDO simbolo stesso da sempre di questo supremo valore universale .

Paolo Bandini Callegari. Cv. dell’ Ordine di Sant’Agata