Il Parco di Serravalle intitolato a Dante Alighieri

0
11
TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI

Finalmente anche Dante sarà ricordato nella toponomastica sammarinese. Venerdì pomeriggio, 10 settembre, un convegno ed una cerimonia intitolerà al Sommo Poeta il Parco adiacente a Piazza Bertoldi. Si tratta di una combinazione voluta: affiancare al primo traduttore in latino della Divina Commedia, Fra Giovanni Bertoldi, il nome di Dante per il Parco che occupa l’area degli ex Orti Masi nel centro del Castello di Serravalle.

L’autorevole consenso ottenuto dagli Ecc.mi Capitani Reggenti e dal Congresso di Stato ha stimolato l’entusiastica adesione dell’Associazione Dante Alighieri, della Giunta di Castello di Serravalle e del suo Capitano, Roberto Ercolani, di altri Castelli della Repubblica di San Marino, di alcune Associazioni Culturali, come il Comites, l’Associazione San Marino-Italia, sostenute dal supporto operativo delle Segreterie di Stato per il Territorio e l’Ambiente e per la Cultura, l’Istruzione e l’Università.

Il convegno di apertura, alla presenza degli Ecc.mi Capitani Reggenti, avvierà i lavori alle ore 15. Alcuni importanti relatori prenderanno la parola, come il professore Renato Di Nubila dell’Università di Padova e autore del Progetto “San Marino ricorda e onora Dante”, che proverà a rispondere alla domanda che molti ancora si pongono: “perché ancora oggi, leggere, studiare e parlare di Dante?”

La seconda relazione è affidata a Mons. Andrea Turazzi, Vescovo di San Marino e Montefeltro, per illustrare alcuni passaggi della significativa Lettera Apostolica di Papa Francesco ”Candor Lucis Aeternae” su Dante.

Seguiranno momenti di Lectura Dantis di alcune terzine della Divina Commedia, tradotte in latino da Bertoldi, poi sarà affidata alla dizione sempre affascinante di Vittorio Gassman la lettura del XXVI canto dell’Inferno, con il viaggio di Ulisse e la sua sete di conoscenza. Le prime conclusioni sul significato della giornata dantesca saranno tracciate dal Presidente della Associazione Dante Alighieri di San Marino, l’ingegnere Franco Capicchioni.

Il convegno si trasferirà dall’Auditorium al Parco, dove gli Ecc.mi Capitani Reggenti scopriranno la nuova Targa con l’intitolazione: Parco Dante Alighieri – Sommo Poeta, Maestro ed Esule per la Libertà. Il Vescovo mons. Turazzi, benedirà la targa e il parco.

Ma la cerimonia inaugurale non termina qui, perché ci sarà un gesto molto significativo per San Marino: la signora Barbara Bertoni, direttrice della società Imago srl e l’Ambasciatrice M.Giovanna Fadiga Mercuri doneranno a San Marino la riproduzione facsimilare della Divina Commedia Gradenighiana (sec. XIV), conservata presso la Biblioteca Gambalunga di Rimini. Per sottolineare il positivo significato della giornata ci sarà in piazza aria di festa, con la possibilità di ritrovarsi nella serata. La Giunta di Serravalle, infatti, ha pensato di organizzare un “brindisi” alle 18.30 e una “cena” alle 19.30, allietata da alcuni intrattenitori.

Chi è interessato è invitato a prenotarsi al numero 349.352.0327, o inviando una mail a: serravalle@giuntadicastello.sm.

Piace ricordare che il programma della Giornata dantesca sammarinese è stato inviato anche ai Comuni del Circondario e in particolare ai Comuni di Romagna che hanno ospitato Dante o che sono stati da lui citati. Un gesto che ben si colloca nella relazione di buon vicinato.

TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI