Il Direttivo Usgi interviene sul tema della libertà di stampa

0
149

L’Unione sammarinese giornalisti e fotoreporters (Usgi), condivide e
appoggia la presa di posizione della Consulta per l’informazione in merito
alla vicenda che vede dei cittadini indagati per il semplice fatto di avere
espresso il proprio pensiero attraverso articoli inviati a un giornale.
Vanno quindi rimarcate e sostenute le affermazioni della Consulta laddove
esprime preoccupazione per un clima di ostilità alla libertà di espressione di
cui la vicenda di questi giorni è solo l’ultimo episodio che si somma ad altre
azioni giudiziarie contro giornali e giornalisti, affermazioni offensive verso
i media nelle sedi istituzionali, abusi nella intimazione di svelare le fonti
giornalistiche, citazioni in giudizio.
Azioni che, se viste nel loro insieme, destano una grossa preoccupazione
perché apparentemente convergenti verso lo scopo di mettere a tacere le
voci critiche.
Sarebbe davvero una sconfitta per la Democrazia se per paura, paura che
purtroppo si percepisce già in molti cittadini, chi vuole esprimere il proprio
pensiero rinunciasse a farlo perché teme intimidazioni, dispetti, ritorsioni,
denunce.

Il Direttivo dell’Usgi