Premio Fair Play al Giro d’Italia a Romain Bardet

0
17
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica
Alla partenza del Giro d’Italia a Budapest, il ciclista francese Romain Bardet ha ricevuto il Premio Fair Play dal Dr. Jenő Kamuti, Presidente del Comitato Internazionale del Fair Play (CIFP).
Bardet merita il premio per il suo atto esemplare nella gara Liegi–Bastogne–Liegi due settimane fa. Il campione del mondo Julian Alaphilippe è stato coinvolto in un grave incidente a circa 60 chilometri dal traguardo, che lo ha costretto ad atterrare sul ciglio della strada e a urtare un pino. L’incidente ha rotto diverse costole e la sua scapola. Romain Bardet, ciclista  del Team DSM, l’ha visto e si è subito fermato, è sceso al capezzale per aiutare il suo connazionale ed è rimasto lì incurante del proprio risultato, fino all’arrivo dei soccorsi. L’esemplare atto umano di Bardet fece immediatamente scalpore sulla stampa mondiale.
«Sono molto commosso dai tuoi post, ma onestamente penso che chiunque in questa situazione avrebbe fatto assolutamente lo stesso, ha reagito Bardet su Instagram dopo la gara. Non c’è concorrenza di fronte al pericolo dell’integrità fisica. » ha detto il ciclista del Team DSM, e ha continuato: « Vedo Julian, vedo che sta davvero male. Riesce a malapena a respirare, non riesce a parlare, non riesce a muoversi. E lì, ho un lampo che mi fa sentire come se fossi l’unico a vedere che lui è lì, che sta soffrendo e che la gara va avanti senza prestarci attenzione, ha detto. Partono le moto, anche le macchine e io sono lì, nel fosso, urlo da solo nel vuoto e nessuno mi sente. È un’angoscia immensa. Sentivo che sarebbe rimasto lì, tutto solo, per sempre. »
Il Comitato Internazionale Fair Play ha ricevuto due candidature nello stesso giorno e alla stessa ora, una da Sara Tringer, ufficiale sportivo MOB, e una da Gábor Arató, ex campione di ciclismo e giudice di gara del Giro d’Italia, che, insieme agli altri , li ringraziamo.
Jenő Kamuti ha tenuto diversi incontri durante gli eventi del Giro, incluso un incontro con David Lappartient, presidente dell’Unione ciclistica internazionale (UCI). Il leader sportivo francese ha confermato che il Fair Play è un’area di fondamentale importanza nello sport ed è stato particolarmente lieto che Romain Bardet abbia consegnato il Premio alla Grand Partenza del Giro. Nella sua risposta, il Presidente Kamuti ha sottolineato e ringraziato gli organizzatori del Giro italiano per la loro assoluta collaborazione e per la collaborazione professionale del Team olandese DSM. All’incontro ha partecipato anche Enrico Della Casa, Presidente dell’Unione Ciclistica Europea (UEC). All’evento ha partecipato anche Stephen Roche, ex campione del mondo, pilota irlandese vincitore del Tour e del Giro, premiato con il Fair Play Career Award da Jenő Kamuti all’inizio di quest’anno.
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica