Firmato questa mattina un importante Accordo Quadro tra Università degli Studi della Repubblica di San Marino e Università Pontificia Salesiana

0
13

Ha avuto luogo questa mattina in conferenza stampa, alla presenza del Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura della Repubblica di San Marino Andrea Belluzzi, la firma formale dell’Accordo Quadro tra l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, nella persona del Prorettore Prof. Luigi Guerra per il Magnifico Rettore Corrado Petrocelli, e l’Università Pontificia Salesiana, nella persona del Rettor Magnifico Prof. Don Andrea Bozzolo.

Alla cerimonia di firma è seguita a Palazzo Pubblico l’Udienza con gli Eccellentissimi Capitani Reggenti Oscar Mina e Paolo Rondelli che ha sancito solennemente l’avvio della collaborazione.

L’Università Pontifica Salesiana è una delle sette Università Pontificie presenti a Roma. E’ un Ateneo dipendente dalla Santa Sede istituito nel 1940 e promosso dalla Congregazione di Don Giovanni Bosco. Ha 33 sedi collegate nei diversi continenti, docenti e studenti proveniente da quasi cento nazioni, vi si coltivano le aree della Teologia, della Filosofia, delle Scienze dell’Educazione, delle Lettere Cristiane e Classiche e delle Scienze della Comunicazione.

L’accordo, sottoscritto da remoto e in via digitale nei mesi scorsi, è stato suggellato formalmente oggi in presenza in occasione della visita a San Marino del Rettor Magnifico e dei rappresentanti dell’Università Pontifica Salesiana. L’intesa sancisce una mutua cooperazione nel campo dell’insegnamento universitario, della ricerca e dell’innovazione e favorisce iniziative di reciproco interesse in ambito scientifico, artistico e culturale. Il protocollo d’intesa prevede l’attivazione di forme di collaborazione in ambiti quali: la didattica, tramite la realizzazione di progetti comuni, l’implementazione di percorsi formativi progettati congiuntamente a libello di laurea, laurea magistrale, dottorato, master professionale, corsi di alta formazione; l’orientamento al lavoro, anche tramite la realizzazione di percorsi di tirocinio curriculare o formativo e di orientamento; la ricerca, tramite l’identificazione e lo sviluppo di progetti di ricerca di reciproco interesse, la mobilità reciproca di dottorandi e ricercatori, l’accesso reciproco alle infrastrutture di ricerca, la promozione della pubblicazione congiunta e la disseminazione e/o sfruttamento dei risultati della ricerca; la condivisione di personale per attività didattiche, di ricerca e istituzionali; la realizzazione di progetti innovativi e sperimentali su temi di reciproco interesse; l’organizzazione di seminari, simposi e colloqui su temi di comune interesse.

Le nostre sono due realtà simili, entrambe guardano con interesse al percorso di integrazione europea, entrambe formano studenti provenienti da altri Paesi e li sostengono nel percorso educativo, con l’obiettivo di offrire loro connessioni e scambi. L’attività di Don Bosco per voi così importante, rappresenta un prezioso punto di riferimento anche per la Comunità sammarinese, i salesiani hanno collaborato all’educazione e alla crescita della nostra gioventù. Sono certo che attraverso la vostra attività accademica continuerete il sogno di San Giovanni Bosco di far crescere in modo virtuoso i talenti consegnati a ogni giovane,’ ha detto il Segretario Belluzzi.

Non vediamo solo lo studente, vediamo la persona nella sua pienezza e lo sviluppo delle sue capacità e dei suoi talenti. Lavoriamo con grande impegno sull’interdisciplinarietà, riconsiderando il pensiero universitario perché le specializzazioni non si frammentino e parcellizzino ma perché vi sia complementarietà dei saperi. Vi è stima reciproca tra le nostre istituzioni, questo accordo quadro potenzia le nostre relazioni accademiche e si tradurrà in tempi rapidi in progetti della dimensione pedagogica,’ ha affermato il Rettor Magnifico Prof. Don Andrea Bozzolo.