Suoni Nuovi – Intervista a Giuseppe Gobbi di Legg Guitars World

0
27

Suoni Nuovi – Leeg Guitar World

Giuseppe Gobbi di Legg Guitars World oggi ci condurrà nel meraviglioso mondo della liuteria per chitarra e basso

Ciao Giuseppe e grazie per la tua disponibilità! Facci conoscere meglio la tua professione. In cosa consiste e come hai cominciato?

Ciao e’ un piacere. Sono un costruttore di chitarre e bassi elettrici di alta liuteria costruiti interamente a mano con i migliori materiali che posso reperire.

Ho iniziato nel lontano 1995. Essendo un ex-chitarrista mi sono avvicinato a questo mestiere costruendo la prima chitarra per me e per alcuni conoscenti. Il passaparola positivo sulla qualità delle mie chitarre tra i musicisti della zona mi ha dato la spinta ad aprire il mio Laboratorio.

Quali sono i punti di forza dei tuoi strumenti?

La caratteristica principale dei miei strumenti è la costruzione. Da subito ho deciso di costruire i miei strumenti con una mia tecnica di incollaggio manico-corpo diversa e originale. Questo sistema ha fatto si che i miei strumenti abbiano più attacco, sustain e armonici.

Perché un musicista dovrebbe preferire uno strumento di liuteria ad uno di fabbrica?

Uno strumento di liuteria e’ sempre un pezzo unico con caratteristiche uniche scelte dal musicista, uno strumento di fabbrica non ha personalità, è neutro, senza anima. Di conseguenza anche il musicista ha un suono uguale a quello di tanti altri.

So che “Il Gallo”, il bassista di Vasco Rossi, usa uno dei tuoi strumenti. Com’è cominciata questa collaborazione

Si collaboro con Claudio “Gallo” Golinelli dal 2003. Durante un concerto ha sentito suonare un grande chitarrista, Cristian Bagnoli, con una delle mie chitarre. Gli sono piaciute e ha chiesto chi gliela aveva costruite. Cristian lo ha portato nel mio laboratorio dopo pochi giorni ed entrando mi ha detto: ”Sono Il Gallo il bassista di Vasco, voglio un tuo basso… mi sono rotto il c…o degli Steinberger!”. Ora ha 7 dei miei bassi!

Come vedi il mondo musicale di oggi e com’è cambiato secondo te rispetto a dieci o vent’anni fa?

A mio avviso, oggi la musica in Italia e’ ad un livello bassissimo a parte qualche eccezione. I giovani artisti non hanno più la cultura della ricerca del pezzo originale, sono tutti uguali! Non ce più chi scrive. Non ci sono più gli Arrangiatori, vogliono tutto e subito! Per fare un disco anni fa, gli artisti che hanno fatto la storia ci mettevano anni, mentre oggi in una settimana vogliono fare tutto.

A cosa stai lavorando attualmente?

Attualmente mi sto rinnovando con costruzioni nuove, ho introdotto nella mia produzione un nuovo modello di chitarra La COBRA, chitarre Multiscale che ultimamente sta andando molto e un nuovo basso INFINITY Headless.

Grazie per essere stato con noi per questa intervista!

Ciao e grazie a voi per l’interesse ai miei strumenti