Il murales realizzato da Kobra per SIT diventa un francobollo di San Marino

0
20

Presentato oggi presso la Segreteria di Stato per il Turismo il francobollo dedicato da Poste San Marino Divisione Filatelica e Numismatica all’opera realizzata dallo street artist brasiliano Kobra per SIT.

Il foglietto mostra la raffigurazione del Santo Marino benedicente, accanto alla Prima Torre e alla Statua della Libertà, particolari tratti dalla colossale opera da oltre 1000m2 intitolata “Il Santo venuto dal mare”, incentrata sulla storia del Santo fondatore della Repubblica e sulla nascita della libertà perpetua. Il murales è stato realizzato da Kobra nel mese di luglio 2022 su un’intera parete dell’edificio della sede storica di SIT a Faetano.

In relazione ai consolidati e profondi rapporti diplomatici che legano la Repubblica di San Marino alla Repubblica Federativa del Brasile, l’emissione postale intende celebrare anche il Bicentenario della proclamazione dell’Indipendenza del Brasile, che ricade il 7 settembre 1822.

Il valore, da euro 5,00 inquadra il volto del Santo Marino benedicente, particolare dell’opera.

A presentare l’iniziativa il Segretario di Stato per il Turismo, la Cooperazione, le Poste e l’Expo Federico Pedini Amati, Neni Rossini, Presidente di SIT Group, il Direttore Generale di Poste San Marino Gianluca Amici e l’Ambasciatore di San Marino in Brasile Filippo Francini. Kobra ha inviato un video-messaggio.

Federico Pedini Amati (Segretario di Stato per il Turismo): “Quando ho visitato Sit ho compreso l’entusiasmo di Simona Michelotti per questa iniziativa e l’ho fatto mio. Colpisce la volontà di abbellire in quel modo uno stabilimento industriale, un’idea la cui realizzazione lascia a bocca aperta. L’opera di Kobra ripercorre la storia della famiglia Michelotti e contemporaneamente quella della nostra Repubblica. Esempio di intervento privato per mettere la bellezza a disposizione di tutti realizzando di fatto una nuova attrazione turistica. Vista e compresa l’importanza dell’iniziativa non ho avuto problemi ad accogliere la proposta dell’Ambasciatore Francini e a trasferirla a Poste San Marino per realizzare il francobollo”.

Filippo Francini (Ambasciatore di San Marino in Brasile): “Con questo francobollo celebriamo un grande street artist e i 200 anni di indipendenza del Brasile, paese amico. Ci siamo resi conto subito che l’arte di Kobra meritava particolare attenzione ed abbiamo chiesto di poter realizzare questo francobollo. Il Comitato Tecnico Artistico della Divisione Filatelica e Numismatica di Poste San Marino ha raccolto l’idea scegliendo quale parte dell’immagine mettere sul francobollo e quale valore affidargli. Credo che il risultato sia di grande impatto e che possa rappresentare un bellissimo biglietto da visita della nostra Repubblica che, attraverso il servizio postale, gira per il mondo”.

Neni Rossini (Presidente SIT Group): “Questa storia è iniziata quasi sei anni fa quando in una fiera di settore abbiamo conosciuto Kobra ed abbiamo pensato che potesse essere l’artista giusto per realizzare qualcosa di straordinario per la nostra azienda. Dopo sei anni il risultato è questo murales, uno dei più grandi al mondo. La realizzazione del francobollo è un progetto nel progetto, arte nell’arte, la valorizzazione dell’opera nella quale noi crediamo tanto e nella quale per prima ha creduto mia madre Simona. Grazie all’Ambasciatore Francini, al Segretario di Stato Pedini Amati e a Poste San Marino per aver compreso il nostro impegno e aver realizzato questo francobollo”.

Gianluca Amici (Direttore Poste San Marino): “Grazie alla collaborazione dei colleghi della Divisione Filatelica e Numismatica siamo riusciti ad approntare la realizzazione di questo francobollo con un’opera che porterà San Marino nel mondo. In questa iniziativa racchiudiamo tre celebrazioni: quella per il bicentenario dell’indipendenza del Brasile, quella dell’imponente opera d’arte realizzata da Kobra e quella di un’eccellenza imprenditoriale come SIT con la quale oggi siamo particolarmente lieti di collaborare”.

Kobra (artista): “Sebbene San Marino sia uno dei Paesi più piccoli al mondo, oggi ha uno dei murales più grandi di tutta Europa. Voglio ringraziarvi, è un privilegio trovarsi in un luogo come San Marino, che è un Paese non solo molto antico ma anche molto ricco culturalmente, emana una bellezza architettonica, paesaggistica e una storia meravigliosa, ed è proprio sulla base di questa storia che ho creato questo murale, voglio anche cogliere l’occasione per invitare tutti voi se non lo avete ancora visto ad andare a vederlo. Io oggi vedendo il mio lavoro su questo francobollo, ringrazio tutti voi, le persone che mi hanno contattato da SIT, i ragazzi che hanno lavorato con me alla produzione del murale e le persone legate alla scelta della scena e alla produzione del francobollo. É stato davvero un progetto molto speciale e molto importante per me”.