Visita a San Marino del Vicepresidente della Commissione Europea

0
15

In visita per la prima volta a San Marino il Vicepresidente della Commissione europea, Maroš Šefčovič, accompagnato da un’alta e qualificata Delegazione.
Accolto in mattinata a Palazzo Begni dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, il Vicepresidente si è intrattenuto in un colloquio privato, per incontrare poi un’ampia Delegazione di Governo composta dai Segretari di Stato per l’Industria, Fabio Righi, per la Giustizia, Massimo Andrea Ugolini, per l’Istruzione, Andrea Belluzzi e per la Sanità, Roberto Ciavatta e da funzionari del Dipartimento Affari Esteri.
Particolare significato assume la visita del Vicepresidente Šefčovič, anche nell’imminente ricorrenza del 40^ anniversario dall’instaurazione delle relazioni diplomatiche fra San Marino e l’allora Comunità Economica Europea e che testimonia la vicinanza e l’interesse a favorire il mantenimento di uno stretto legame con l’antica Repubblica, anche in virtù della sua innata propensione verso i valori fondanti dell’Europa unita, quali il rispetto, la tolleranza, la salvaguardia del diritto e l’integrazione.
Al centro dell’incontro lo stato d’avanzamento del percorso negoziale in corso, in vista del perfezionamento dell’Accordo di Associazione, anche alla luce dell’impulso sensibile degli ultimi mesi, favorito da una fruttuosa conduzione delle trattative da parte del Vicepresidente e che si auspica possa approdare celermente alla definizione degli elementi essenziali dell’Accordo. Il Segretario di Stato Beccari, nel sottolineare la portata storica della visita del Vicepresidente, ha manifestato apprezzamento per la disponibilità a collaborare in vista della definizione dell’importante intesa per la Repubblica da realizzarsi, auspicabilmente nell’anno in corso, e che terrà debitamente conto delle peculiarità e delle specificità della Repubblica. I Segretari di Stato hanno espresso analogo apprezzamento per il significato dell’importante visita odierna che favorirà una sensibile accelerazione del negoziato in vista del perfezionamento dell’Accordo anche nei rispettivi ambiti di loro competenza.
Da parte del Vicepresidente è pervenuta un’ampia volontà di accompagnare quest’ultimo periodo negoziale, nella piena condivisione delle prerogative e delle necessità della Repubblica di San Marino; a tal riguardo, ha confermato la piena disponibilità della Commissione europea a fornire know how e attenzione a posizionamento di San Marino nel Mercato Unico, affinché possa essere considerato alla pari con tutti i membri. Šefčovič ha altresì speso parole di incoraggiamento, esortazione a lavorare e valutazioni positive sulle nuove opportunità che l’Accordo offrirà ai sammarinesi, con particolare riferimento alle imprese, agli studenti e all’economia in generale.
Il Vicepresidente Šefčovič ha inoltre ribadito come il negoziando accordo abbia un contenuto tale che lo porta ad essere l’Accordo di associazione più onnicomprensivo e che per ampiezza è persino superiore a tutti gli altri accordi analoghi che l’Unione europea ha con altri Paesi terzi.
A seguire entrambe le delegazioni sono state ricevute in Udienza pubblica dagli Ecc.mi Capitani Reggenti, S.E. Maria Luisa Berti e S.E. Manuel Ciavatta. L’Ospite ha avuto parole di alto apprezzamento e di gratitudine verso San Marino per avere creduto e risaldato i rapporti in questi ultimi anni difficili e caratterizzati da diverse sfide, dalla pandemia al conflitto in Ucraina, con le pesanti ripercussioni economiche e umanitarie. A quest’ultimo riguardo, il Vicepresidente ha espresso un plauso al forte impegno della Repubblica nell’accoglienza di centinaia di profughi ucraini.
È seguita una riunione con i membri della Commissione Consiliare Permanente Affari Esteri che ha preceduto una conferenza stampa.
La visita della delegazione dell’Unione europea proseguirà nel pomeriggio a Palazzo Begni con un incontro con le Associazioni imprenditoriali e sindacali sammarinesi.