Prime medaglie per il nuoto pinnato sammarinese agli Italiani di Categoria, Sansovini: “Una gioia immensa, ripaga il lavoro che stiamo facendo”

0
5

Alla piscina Elysium di Agropoli si sono svolti i Campionati Italiani di nuoto pinnato di categoria, con la Federazione Sammarinese Attività Subacquee che vi ha partecipato con 17 atleti, accompagnati dai tecnici Anna Ballarini e Fabio Donati. Si è trattata di un’edizione storica per i ragazzi sammarinesi e per la Federazione del presidente Leonardo Sansovini, che per la prima volta in assoluto è riuscita ad arrivare a podio con cinque dei suoi atleti.

Le prime gioie sono arrivate con Camilla Sansovini nei Senior: secondo posto nei 100m pinne e terzo posto nei 50 metri monopinne. Dalla Terza Categorie arrivano buone notizie per Emma Bollinibronzo nei 100 metri pinne, e Sofia Frattiterza nei 50m monopinne. Le due atlete hanno anche ottenuto, rispettivamente, un settimo posto nei 50m appena e quarto nei 200 pinne. Sale sul secondo gradino del podio Elisabetta Brasey nei 100 metri pinne, quinta, invece, nei 50m pinne. Staffetta mista al cardiopalma con la formazione composta da Elisabetta Brasey, Emma Bollini, Maddalena Falcioni, nona nei 100m pinne, e Sofia Fratti che fino all’ultimo ha combattuto per arrivare sul podio e ha chiuso in seconda posizione.

Gli italiani di categoria sono stati l’occasione per esordire nella manifestazione di sette atleti: Matilde Calisse, Cristina Zanotti, Chiara Naso, Lisa Bartolini e Alessandro Ceci sono stati in grado di migliorare i loro tempi. Più sfortunato Federico Bianchini, che nella gara dei 50 metri pinne è stato compresso da un problema tecnico alla pinna.

Ritoccano i propri personali anche Aurora Toccaceli, quarta nei 400 monopinna; Elena Laglia, undicesima nei 400 metri pinne con ben undici secondi guadagnati; migliorano di tre secondi Samuele Michelotti (100 metri pinne) e Luigi Renzi(200 metri pinne). Infine si migliora di qualche decimo Federico Fabbri nei 100 pinne, mentre stabile sulle sue prestazioni Ruben O’Brien.

“Vedere conquistare le prime medaglie ai Campionati Italiani di categoria è un’emozione immensa, che ripaga il duro lavoro che abbiamo fatto e stiamo facendo – ha detto Leonardo Sansovini, presidente federale -. Voglio fare i miei complimenti ai ragazzi per aver ottenuto questo storico risultato, non solo coloro che sono saliti sul podio ma a tutti quanti per essersi messi in gioco ed essersi migliorarti. Voglio ringraziare anche i tecnici che li hanno preparati al meglio e che sono in grado di far rendere al meglio questo gruppo”.