Rapporti con l’Italia: oggi la visita del sottosegretario Scalfarotto

0
15

Oggi in visita ufficiale sul Titano il Sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Ivan Scalfarotto, accompagnato da un’alta delegazione ministeriale. Ad accogliere l’Ospite a Palazzo Begni in mattinata, il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, e una delegazione di funzionari del Dipartimento Affari Esteri.
Al centro dei colloqui istituzionali, che si concluderanno nella giornata di domani, con l’udienza ufficiale concessa all’On. Scalfarotto dagli Ecc.mi Capitani Reggenti, il rilancio delle relazioni bilaterali e le forme di concreta accelerazione impressa alle medesime anche attraverso la riattivazione della Commissione Mista.
L’On. Scalfarotto, infatti, presiede e coordina l’importante tavolo bilaterale, fortemente voluto dal Ministro degli Affari Esteri italiano, Luigi Di Maio, incontrato alla Farnesina dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri lo scorso 15 ottobre. Già in quella occasione, il Sottosegretario Scalfarotto fissò l’impegno a visitare la Repubblica di San Marino, proprio a conferma della proficua collaborazione instaurata sui temi salienti del rapporto speciale ed esclusivo che unisce i due Stati.
In seguito ad un articolato tête-à-tête tra il rappresentante istituzionale italiano e il Segretario di Stato Beccari, le delegazioni riunite hanno affrontato i temi propri della collaborazione in atto, che investono sia il settore bilaterale che la stretta cooperazione in ambito multilaterale, precipuamente europeo.
Ribadite le attuali priorità in agenda all’interno della Commissione Mista ed in particolare l’opportunità di procedere speditamente sui temi più urgenti del sostegno in ambito finanziario, dell’approvvigionamento energetico e del perfezionamento dell’Accordo in ambito Radiotelevisivo. Non è mancato l’approfondito confronto sui temi del più noto “caso targhe” e sulla necessità di adottare provvedimenti necessari a sanare il contraccolpo che ha investito numerose persone fisiche e giuridiche sammarinesi, nonché la regolamentazione procedurale relativa alle sanzioni amministrative elevate per infrazioni al codice della strada.
Da parte italiana, è pervenuta una precisa rappresentazione dello stato dell’arte sulle questioni succitate, la conferma della massima attenzione accordata dall’On. Scalfarotto e, per suo tramite, dai Ministeri interessati, per definire tempestivamente le esigenze rappresentate in un’ottica di reciprocità e di amicizia collaborativa.
Nel primo pomeriggio, presso la sede della Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’On. Scalfarotto ha incontrato il Segretario di Stato, Andrea Belluzzi, e siglato il secondo Programma Esecutivo di Collaborazione Culturale e Scientifica per gli anni 2021-2023. Si tratta di un’importante intesa bilaterale, destinata ad implementare forme di sinergica cooperazione nei settori dell’istruzione, della cultura, delle politiche sportive giovanili, dell’ambiente e dei diritti umani.
L’Ospite si è poi trasferito nuovamente a Palazzo Begni per un incontro allargato ad una Delegazione governativa presieduta dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri e composta dai Segretari di Stato alle Finanze, al Lavoro, alla Sanità e all’Industria. L’incontro ha consentito di effettuare una ricognizione ad ampio raggio sulle collaborazioni in atto, sulle intese in corso di perfezionamento, sugli obiettivi e sulle strategie comuni, anche alla luce dell’odierna fase di emergenza sanitaria, che impone ad entrambi gli Stati un rapporto costante e quotidiano circa le misure da adottare in favore dei cittadini di entrambi gli Stati.
È stato effettuato un approfondimento da parte dei singoli Segretari di Stato, rispettivamente sul rinnovo dell’accordo in materia Radiotelevisiva tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di San Marino, nonché l’intesa per rinnovare l’approvvigionamento energetico in favore della Repubblica. Analogo approfondimento è stato effettuato da parte del Segretario di Stato alle Finanze sulle forme di cooperazione in ambito finanziario, alla luce dei riferimenti inoltrati alla controparte italiana in merito ad un sostegno economico rapportato ai più recenti strumenti adottati dalla Repubblica.
Il Sottosegretario Scalfarotto ha speso parole di viva e sincera gratitudine nei confronti del Segretario di Stato per gli Affari Esteri e delle delegazioni che lo hanno accolto, ribadendo piena disponibilità a mantenere alto un approccio “non reattivo ma proattivo” alla definizione delle questioni aperte, consapevole di dover creare le migliori condizioni per vivere insieme, “nello stesso condominio”; altresì sottolineata la necessità che tra le rispettive istituzioni e delegazioni tecniche si instauri un confronto costante e continuativo. Scalfarotto ha ribadito la centralità operativa dei due Ministeri degli Affari Esteri, definendoli “gestori del processo nelle diversificate attività che verranno poste all’attenzione delle prossime sedute della Commissione Mista”.
“La visita dell’Onorevole Ivan Scalfarotto è la concreta testimonianza dell’effettivo rilancio delle relazioni bilaterali – ha riferito il Segretario di Stato Beccari – e la conferma di voler instaurare un legame perdurante di scambio, di condivisione e di confronto sui temi che sono oggi al vertice delle rispettive agende. In un momento di indiscussa criticità economica e sociale acuitasi con la pandemia, è fondamentale che San Marino e Italia siano ancor più uniti e solidali nella gestione dell’emergenza e nella trattazione delle comuni priorità. Il Sottosegretario ci ha confermato tale positivo atteggiamento, sia per il rapporto strettamente bilaterale che per l’appoggio costante e incondizionato in ambito multilaterale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here