Maltempo: neve e aria gelida, ma da domani dovrebbe cambiare

0
12

San Marino. È la giornata più di difficile di questa lunga ondata invernale che, dalla settimana scorsa ha portato neve e gelo sul Titano e su tutte le regioni circostanti. Oggi, 1° marzo, prima giornata della primavera meteorologica, le precipitazioni nevose dovrebbero avere il loro clou. Sul Titano nevica da stanotte, fino alle quote più basse del territorio. Neve che va ad aggiungersi a quella dei giorni scorsi. Subito imbiancate anche le strade, nonostante il servizio ininterrotto della rottaneve.

Le strade principali sono al momento percorribili, non si registrano particolari difficoltà, anche se nella rotatoria di Serravalle, primi mezzi fermi per mettere le catene. La Polizia Civile è presente nei punti nevralgici per consentire la salita solo a chi è attrezzato.
Attiva regolarmente la Funivia a Borgo Maggiore.

Importantissimo lo scambio di comunicazioni in diretta sui social, dove le persone si informano sullo stato delle strade, se ci sono incidenti e mezzi fermi, oppure si scambiano aiuto reciproco o per il trasporto o per il contatto con i padroncini delle turbinette. A volte, capita di leggere vere lezioni di grande umanità. Un servizio davvero encomiabile, soprattutto sul sito facebook: Segnalazioni Viabilita’ San Marino

La neve è prevista fino a stasera, per poi tramutarsi in pioggia per il sopraggiungere di venti sciroccali. Ma c’è un altro pericolo in agguato. Infatti, la pioggia, cadendo incontrerà il terreno freddo e potrebbe tramutarsi in ghiaccio, o galaverna. A quel punto non ci sono termiche che reggono. Neppure a piedi si è sicuri. L’unico antidoto è il sale. E in ogni caso, è meglio usare tanta prudenza e prendere la macchina solo in caso di necessità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here