San Marino celebra l’anniversario dell’Arengo e la Festa delle Milizie

0
379

San Marino. La festa nazionale del 25 marzo ricorda l’Arengo del 1906 che segnò la fine del periodo oligarchico e la nascita di un parlamento eletto direttamente dai cittadini. A questa ricorrenza è stata associata la Festa dei Corpi Militari. Il cerimoniale militare prevede la rassegna da parte del Comandante Superiore delle Milizie dei Corpi Militari in alta uniforme, schierati davanti all’Ara dei Volontari, e la successiva deposizione di una corona di alloro alla base dello stesso monumento in onore dei volontari e dei caduti sammarinesi di tutte le guerre. I Corpi Militari si portano quindi, sfilando per le vie del Centro, alla Basilica del Santo dove il Cappellano Militare celebra la Santa Messa, in suffragio dei commilitoni defunti. Il momento centrale della giornata è quello successivo, quando i Corpi Militari si schierano in Piazza della Libertà davanti a Palazzo Pubblico. In questa suggestiva cornice, dopo aver presentato le armi agli Eccellentissimi Capitani Reggenti, e dopo i discorsi di rito, ha luogo il giuramento delle nuove reclute e la cerimonia di consegna delle Medaglie. A conclusione della Festa, dopo l’ammainabandiera, i Corpi Militari della Milizia Uniformata con la Banda, della Guardia del Consiglio, della Gendarmeria e della Guardia di Rocca rientrano nei loro quartieri sfilando in parata per le contrade del centro storico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here