La carica dei 13 mila turisti e appassionati allo Steampunk festival

0
121

San Marino. Grande successo per il nuovo evento organizzato dall’Associazione San Marino Comics.
I “ragazzi del comics” infatti, hanno nuovamente fatto centro con un evento incentrato sul mondo Steampunk, filone culturale con stile di vita che ruota attorno all’anno 1800 in un ipotetico mondo anacronistico dove tutto viene alimentato da meccanismi o dal vapore (steam). Nel weekend del 14 e 15 aprile, gli appassionati italiani (e non solo!) del mondo steampunk, si sono riuniti a San Marino per vivere un festival a loro dedicato dove i viaggi nel tempo, la magia, l’arte circense, la musica e gli splendidi costumi, la facevano da padrone. Tanta attenzione è stata posta ai momenti conviviali che gli steamers (coloro che indossano un costume e interpretano un personaggio steampunk) amano vivere: cena conviviale del sabato sera, brunch della domenica e tea delle cinque in Piazza della Libertà.

A tutto questo hanno fatto da cornice gli show degli artisti di strada, lo spettacolo sul Mago Houdini del sabato sera, il concerto Rock-Steampunk di domenica, i giochi antichi nel Giardino dei Liburni e la gara dei costumi steampunk con i rappresentanti delle più importanti associazioni italiane del settore. Tutto questo per fare vivere anche ai turisti in e agli avventori del festival in Repubblica, un pezzetto di questo vaporoso mondo fantastico. Due sono state le parate più significative: sabato la steam-walk, parata steampunk a piedi che ha toccato tutti i punti del centro storico, annoverando oltre 110 figuranti in camminata. Domenica invece, i mirabolanti mezzi della compagnia Italento esposti in via Eugippo hanno aperto la “Sfilata dei Mezzi Steampunk più Pazza del Mondo”. Un percorso con macchine riadattate e/o originali che hanno sfilato per il centro storico fino ad arrivare davanti alla giuria in Piazza della Libertà: dalle auto d’epoca fino alle biciclette con “mitragliatrice a coriandoli”, dai dirigibili a pedali fino alla carrozzella per disabili trasformata per l’occasione. Tutti i mezzi erano abbinati ad un Castello di San Marino in modo da istituzionalizzare al massimo l’evento e, nel caso della carrozzella, per proseguire nell’intenzione di promuovere il progetto “Diversamente Comics, il comics per l’inclusione sociale”, dove tutti sono protagonisti per un giorno.

Tutta l’organizzazione logistica con il preparatissimo staff di San Marino Comics e gli oltre 20 fotografi accreditati che hanno lavorato su dei veri e propri set con i figuranti, hanno infine fatto la differenza, elevando l’evento a tal punto da essere da più voci proclamato come il “nuovo evento di riferimento del mondo steampunk italiano”. La stessa Radio Deejay il mattino dopo durante la rubrica del Trio Medusa ha parlato dello Steam Party di San Marino mentre durante l’evento, gli spettacoli pomeridiani sono stati seguiti in diretta facebook per oltre due ore dal sito americano “Steampunk Tendencies”. Il prossimo appuntamento con il mondo steampunk e comics in Repubblica sarà il 24-25-26 agosto durante le tre giornate di SAN MARINO COMICS FESTIVAL 2018 che cercherà di superare il successo dei 31000 visitatori dello scorso anno. Per informazioni e dettagli visitare www.sanmarinocomics.com oppure info@sanmarinocomics.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here