Svelato il progetto Historica, tanti appuntamenti dal 23 al 25 luglio

0
15
TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI

Manca ormai pochissimo all’apertura dell’evento clou dell’estate sammarinese: “Historica – Una storia di Libertà”, la grande rievocazione multiepoca che accompagnerà il pubblico alla scoperta degli oltre 1700 anni di storia di San Marino.
Da venerdì 23 a domenica 25 luglio dalle ore 16.00 alle ore 24.00, con ingresso completamente gratuito e nel rispetto delle normative anticovid in vigore, il centro storico di San Marino si trasformerà in una grande palcoscenico a cielo aperto pronto ad accogliere rievocatori e artisti sammarinesi e non.

Saranno oltre 400 i rievocatori e gli artisti impegnati nelle tre giornate di evento per dare vita ad oltre 90 appuntamenti giornalieri che spazieranno dagli spettacoli itineranti nelle vie e nelle piazze alle attività di rievocazione storica nei luoghi più affascinanti e iconici del Centro Storico.

Sei diverse aree storiche nelle quali i visitatori potranno ammirare, conoscere e scoprire le peculiarità delle diverse epoche e i più interessanti aneddoti sulla storia sammarinese. Di piazza in piazza i visitatori entreranno in veri e propri quadri di Living History, cioè di storia vivente alla quale saranno invitati a partecipare attivamente come protagonisti e non semplici spettatori. Come si curavano i feriti dopo una battaglia Napoleonica o durante la Grande Guerra? Lo si potrà scoprire rispettivamente in Piazza Sant’Agata, grazie all’allestimento di un’ambulanza storica, o al Campo Bruno Reffi dove si potrà visitare un ospedale da campo dell’epoca. Sempre in Campo Bruno Reffi ci si potrà ritrovare coinvolti in un allarme aereo e nel tumulto di un campo militare alleato della Seconda Guerra Mondiale.
Come combattevano i Gladiatori dell’Antica Roma? In Piazza Domus Plebis lo si potrà letteralmente quasi “toccare con mano” così come alla Prima Torre si conosceranno i giochi, i divertimenti e la cucina del XV secolo o al Piano dei Mortai si potrà ammirare la precisione di chi, nel Medio Evo, faceva del Tiro con l’Arco un’abilità di tutta eccellenza. Senza dimenticare l’arte militare Seicentesca, tra Picche e Moschetti nei giardini di Via Donna Felicissima, o l’ardimento delle truppe risorgimentali, raccolte intorno a Giuseppe Garibaldi all’Ara dei Volontari e impegnate in addestramenti e scaramucce militaresche.

E ad accompagnare il pubblico nel proprio viaggio a San Marino anche la “Fiera del Tempo” in via Eugippo, un grande mercato dedicato a prodotti storici, artigianali e tradizionali.

 

 

Passato e storia da assaporare anche nei tanti ristoranti del Centro Storico che in occasione dell’evento proporranno menù e piatti a tema per riscoprire sapori lontani o dimenticati.

Sarà invece uno sguardo tutto proteso al futuro quello dell’area “La macchina del tempo” in via Gino Zani nella quale, grazie alle più moderne tecnologie, sarà possibile entrare nella storia. Grazie all’App ufficiale dell’evento (Historica San Marino su AppStore e GoogleStore) il pubblico potrà provare l’emozione di vivere un vero e proprio viaggio interattivo nel tempo e quale migliore mezzo per farlo se non l’iconica DeLorean del film “Ritorno al Futuro”?

Non mancheranno infine le animazioni e gli spettacoli che faranno da corollario al grande viaggio nel tempo ideato per questa prima edizione di Historica. E così passeggiando per le suggestive vie di Città ci si potrà imbattere in giullari, musici, sbandieratori, acrobati, imbonitori, trampolieri e teatranti pronti a coinvolgere e stupire il pubblico spaziando dalle suggestioni medievali a quelle barocche sino a quelle di inizio ‘900.

Un programma ricco di variegate proposte che culminerà ogni sera in Cava dei Balestrieri, luogo simbolo della Repubblica, con i grandi spettacoli serali.
Venerdì 23 a partire dalle ore 21.00 sarà il momento di Historiae Sancti Marini, un viaggio nella tradizione sammarinese affidato alle esibizioni della Federazioni Balestrieri Sammarinesi e della Cerna dei Lunghi Archi. Un viaggio alla scoperta di tradizioni antiche che affondano le loro origini nel medioevo e che ancora oggi a San Marino vivono. Dalle prove di tiro al palo con la balestra all’arte della bandiera al suggestivo racconto della difesa della Città a cura delle Cerne.
Sabato 24 e Domenica 25 sempre dalle 21.00 la Cava dei Balestrieri ospiterà lo spettacolo “Una Storia di Libertà”, un viaggio attraverso le principali tappe della storia di San Marino raccontate attraverso rievocazione storica, spettacolo e intrattenimento. Un continuo susseguirsi di proposte ed emozioni che accompagneranno il pubblico sino al grande spettacolo conclusivo “Libertas – Inno alla Libertà”, creazione originale sospesa tra cielo e terra grazie a ballerini, trampolieri e acrobati aerei che daranno con le loro coreografie voce e forma a quell’idea di libertà che è alla base della storia sammarinese.
“Sarà una storia tutta da vivere”, queste le parole degli organizzatori che promettono di regalare l’emozione di un indimenticabile viaggio nel tempo.

TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI