Montegiardino, Artisti in Casa torna a brillare

0
16
TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI

È il festival più piccolo del mondo. Da 11 anni abbatte le distanze tra performer e pubblico, trasformando stanze, balconi, cortili, delle case degli abitanti del borgo medioevale di Montegiardino in altrettanti micro palcoscenici. E anche in questa edizione Artisti in Casa fa, però, i conti con la necessità di distanziamento create dalla pandemia. E domenica 12 settembre (dalle ore 16) il Festival apre le sue porte a una giornata di spettacoli, suoni, indie rock, folk and psych, cantautorato, teatro, installazioni fotografiche, performance circensi. Ognuna di loro in programma su uno dei micro palchi collocati nelle vie di Montegiardino e con posti a sedere distanziati per il pubblico.

“Stiamo tutti vivendo un lento ritorno alla normalità”. Lo scrivono in tanti e spesso non ci si sofferma a ragionare sul concetto di normalità. Per il nostro Festival, ad esempio, la normalità è ben lontana da tutto ciò che è abituale nella vita di tutti i giorni” spiega Antonio Rambaldi, direttore artistico del Festival.

“Per noi normale è un borgo abitato da persone che invece di svolgere le normali attività quotidiane e lavorative, stanno nelle piccole case a suonare, cantare, recitare, lanciare urla, lanciare cose, leggere ad alta voce, fare il verso degli animali, far stridere i loro marchingegni elettronici nella penombra, ridere, piangere, rimanere immobili o danzare per ore e ore. Questa è la normalità di Artisti in casa e che domenica coniughiamo con la necessità di portare inevitabilmente ogni show all’aperto, davanti alle porte di ogni casa”, conclude Antonio Rambaldi.

Il via al programma nel primo pomeriggio (ore 16), con tre spettacoli per bambini (e non solo) che si alterneranno fino alle ore 20. Alessia Canducci con i suoi racconti imperdibili, Ottopanzer clown internazionale tutto da gustare e Di Filippo Marionette e il loro magico mondo di sogno. Obiettivo, restituire ai più piccoli, un mondo fatto di colori, giochi e viaggi al di sopra di ogni cosa o tempo.

Dalle ore 17 inizieranno, invece, le esibizioni di tutti gli altri artisti: Alessandra Canducci, Andrea soleri, Cemento Atlantico, La Scantastorie (Chiara Cantagalli) Crista, Daniele Maggioli, Davide Tura, Denise Battaglia, Di Filippo Marionette, Duo Baguette, Free Shots, Funktrop, Giacomo Toni, Jodypinge, Man Y MIGUEL, Otto Panzer, Superman ,Tizio, Tonino3000, Topazio Perlini.

Come da tradizione gran finale con il concerto-performance di Funktrop band e del neonato gruppo dei Supermen (Camillas + Duo Bucolico + Tonino3000), che presentano un curioso mix di brani inediti, suoni, espressioni, monologhi senza fine. Mentre, Mirco Zagor illuminerà il borgo grazie ai suoi “piccoli scherzetti pesaresi”.

A disposizione del pubblico street food e food trucks (Hamburger hot dog, primo di pesce e antipasto, piadine, patatine fritte etc). Ingresso10 euro a persona, gratuito fino a 15 anni d’età. Non è necessario green pass: evento totalmente all’aperto e posti a sedere. Prevendita biglietti: www.becareful.it

I protagonisti di Artisti in casa 2021

Denise Battaglia, Duo Baguette, Cemento Atlantico, Alessia Canducci, Chiara Cantagalli, Crista, Di Filippo Marionette, DFunktrop, Free Shots, Man Y Miguel, Daniele Maggioli, Otto Panzer, Topazio Perlini, Tonino3000, Giacomo Toni, Jodypinge, Andrea Soleri, Supermen, Davide Tura, Tizio.