Interventi strutturali e nuove attrezzature nel Reparto di Terapia Intensiva

0
14

Riceviamo e pubblichiamo da Istituto per la Sicurezza Sociale:

Sono terminati a fine settembre una serie di interventi di ristrutturazione, adeguamento e dotazione di nuove strumentazioni tecnologiche, per il reparto di Terapia Intensiva e Semi Intensiva dell’Ospedale di Stato.

In particolare è stato effettuato il cablaggio dell’intero reparto con telecamere per il monitoraggio di ogni postazione e degli ambienti comuni, è stato sostituito tutto l’impianto di illuminazione, sono stati eseguiti dei lavori di sostituzione del controsoffitto e del pavimento, oltre ai lavori di tinteggiatura.

Inoltre sono stati aggiunti dei nuovi monitor fianco letto, potenziando l’osservazione dei pazienti attraverso una nuova centrale di monitoraggio e la ripetizione della stessa in una seconda postazione di osservazione.

I lavori hanno riguardato sia la Terapia Intensiva, sia la Semi Intensiva, rendendo di fatto i locali della Semi Intensiva completamente idonei a ospitare i pazienti che necessitassero di cure e attenzioni pari a quelle intensivologiche.

I lavori, svolti dal Servizio Tecnico e dall’Ingegneria clinica dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, sono durati una decina di giorni e sono stati eseguiti a fasi alterne tra la Semi Intensiva e la Terapia Intensiva, cercando di ridurre al minimo i disagi possibili.

Si tratta di interventi importanti, che si inseriscono in un progetto più ampio riguardante la Terapia Intensiva, e per la quale sono in corso anche delle ulteriori gare di appalto per dotare il servizio di nuova strumentazione che andrà a sostituire parte di quella attualmente in uso.

Voglio ringraziare pubblicamente a nome mio personale e del Comitato Esecutivo dell’ISS – dichiara il Direttore Generale Sergio Rabini – tutte le maestranze coinvolte nei lavori e tutto il personale ISS del reparto per la preziosa e insostituibile attività fin qui svolta. Colgo anche l’occasione per rivolgere un sentito ringraziamento alla Fondazione ‘Il Sorriso’, che a fine luglio ha donato la somma di 20mila euro quale contributo per l’acquisto di strumentazione proprio per il reparto di Terapia Intensiva”.