L’emigrazione raccontata da Viviana Gravano

0
187
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica

San Marino. “La memoria delle migrazioni tra narrazioni e musealizzazione” è il titolo della Lectio Magistralis in programma mercoledì 3 maggio per la settima edizione di “Lectures on Memory”, appuntamento annuale organizzato dal Centro Studi sulla Memoria dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino nella sede dell’Antico Monastero di Santa Chiara, collocata nel centro storico del Titano. Protagonista sarà Viviana Gravano, storica e curatrice di arte contemporanea, nonché docente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, pronta a fornire un’anticipazione del suo intervento: “Le emigrazioni storiche – spiega – hanno segnato e segnano la storia identitaria non solo delle singole nazioni europee, ma la natura stessa di una possibile definizione del concetto di ‘Europa’. D’altro canto il passato coloniale europeo, che ha contribuito a determinare in maniera evidente le identità nazionali dei diversi Paesi colonizzatori, riemerge oggi nelle relazioni con i Paesi che propongono flussi migratori verso il continente europeo. La lecture intende porsi alcune questioni di metodologia legate alla possibile narrazione, in modo particolare visuale e performativa, della memoria delle emigrazioni storiche italiane, anche attraverso l’analisi delle esperienze museali legate a questo fenomeno ormai molto diffuse. Intende inoltre cercare di capire se e come queste narrazioni possano incrociarsi con l’attualità delle nuove emigrazioni in corso ed, essenzialmente, delle nuove immigrazioni”. Oltre a Gravano, durante l’iniziativa interverranno Corrado Petrocelli, Rettore dell’Ateneo, Patrizia Violi, direttrice del Centro Studi sulla Memoria del Dipartimento di Scienze Umane, e Marco Podeschi, Segretario di Stato all’Istruzione.  L’appuntamento, gratuitamente aperto al pubblico e patrocinato dalla Segreteria di Stato Istruzione e Cultura, è in programma dalle ore 15 alle 17.

Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here